Home / In evidenza  / Whatsapp per eludere posti di blocco e multe, 62 denunciati

Whatsapp per eludere posti di blocco e multe, 62 denunciati

I poliziotti del Commissariato di Canicattì, capitanati dal vice Questore, Cesare Castelli, hanno denunciato alla Procura di Agrigento 62 persone perché sarebbero state parte di un gruppo Whatsapp finalizzato a segnalare la presenza sul territorio di pattuglie delle forze dell’ordine, al fine così di sfuggire a posti di blocco e multe. L’indagine è scattata a seguito della scoperta di tale gruppo su di un cellulare. I denunciati, dai 30 ai 40 anni di età, sono originari di Canicattì e paesi limitrofi. L’ipotesi di reato contestata è interruzione di pubblico servizio in concorso.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO