Home / In evidenza  / Giornata del donatore A.D.A.S. Agrigento

Giornata del donatore A.D.A.S. Agrigento

Venerdì 14 dicembre 2018 presso la Biblioteca Comunale “Franco La Rocca” di Agrigento, gentilmente concessa dall’Amministrazione comunale si è svolta la “Giornata del donatore di sangue” organizzata dall’A.D.A.S. Associazione Donatori Autonoma Sangue e patrocinata dal Comune di Agrigento nella persona del Sindaco Calogero Firetto e dell’Assessore alla Sanità Dott. Gerlando Riolo, per diffondere ed accrescere la cultura della solidarietà, del volontariato e in particolare della donazione volontaria, periodica e gratuita del sangue quale atto concreto, immediato ed efficace di solidarietà finalizzato a salvare ogni giorno vite umane attraverso la terapia trasfusionale e la produzione di emoderivati.
Sono intervenuti il Direttore Generale dell’ASP Dott. Silvio Lo Bosco, il Dott. Pasquale Gallerano, Dirigente Medicina Trasfuzionale Ospedale San Giovanni di Dio Agrigento, il Dott.  Gaetano Amodeo, Responsabile Settore Donatori Centro Trasfusionale Ospedale San Giovanni di Dio Agrigento, il Dott. Giuseppe Capobianco  Medico responsabile delle autoemoteche dell’A.D.A.S. che hanno illustrato agli intervenuti il valore e l’importanza della donazione del sangue per garantire la salute degli ammalati e un ottimale servizio dell’Azienda Sanitaria e sono rimasti a disposizione dei presenti per rispondere a dubbi e domande. L’amministrazione comunale è stata rappresentata dall’Assessore Nello Hamel che, da donatore e fondatore dell’Associazione A.D.A.S.,  ha espresso il proprio plauso alle attività che questa continua a portare avanti nonostante le crescenti difficoltà. Erano presenti i donatori di Agrigento, Grotte, Palma di Montechiaro, Casteltermini, Castrofilippo, Favara, Raffadali, Porto Empedocle, Sant’Angelo Muxaro, Canicattì che hanno ricevuto delle benemerenze per il numero di donazioni effettuate. Hanno allietato la serata il soprano Alida Capobianco e il pianista Giuseppe Francolino che con la loro esibizione hanno avvolto la platea con un’atmosfera natalizia regalando momenti  di gioia. Toccante è stata la declamazione della  poesia “Lu Dunaturi” scritta e declamata da Calogero Rinollo  sulla donazione e sui donatori.

L’ A.D.A.S.  ringrazia tutti gli intervenuti e lancia sempre il suo appello a “donatori e non” a fare un piccolo sacrificio donando il proprio sangue per garantire la salute a quanti soffrono. Il sangue non si fabbrica, può solo essere donato, basta pensare a questo e capire che abbiamo la grande possibilità, con un piccolo gesto, di salvare vite umane.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO