Home / In evidenza  / “Emergenza idrogeologica in Provincia di Agrigento” – Riflessioni sugli eventi del 3 e 4 novembre
   

“Emergenza idrogeologica in Provincia di Agrigento” – Riflessioni sugli eventi del 3 e 4 novembre

 

A seguito degli eventi calamitosi verificatesi il 3 e 4 novembre u.s., il territorio della provincia di Agrigento, è risultato tra i più colpiti e tra i più vulnerabili della Sicilia dal punto di vista della pericolosità e del rischio geomorfologico e idraulico.

In tale occasione la nostra provincia  ha subito danni pesantissimi a carico dei diversi settori produttivi ed economici, delle infrastrutture, del tessuto urbano e sociale con la con la perdita di vite umane.

L’Ordine Regionale Geologi Sicilia, al fine di favorire il potenziamento delle azioni volte al governo del territorio ed alla mitigazione della pericolosità e del rischio idrogeologico a carico dei nostri territori, ha organizzato l’evento:

TAVOLA ROTONDA: “Emergenza idrogeologica in Provincia di Agrigento” – Riflessioni sugli eventi del 3 e 4 novembre – Sinergia: Enti Locali, Politica e Geologi.
Quest’ultimo si svolgerà il 24 Novembre, alle ore 9:30 presso la Casa Sanfilippo, sede del parco archeologico della Valle dei Templi di AGRIGENTO.

 Alla quale sono stati invitati a partecipare tutti i Sindaci dei Comuni agrigentini e i Deputati della Regione Siciliana, della Camera e del Senato, del territorio.

L’impegno che ognuno di noi, GEOLOGI tecnici del territorio, può profondere per far si che situazioni come quelle viste in questi giorni non si verifichino più con questa triste e continua frequenza,  ha attivato l’esigenza di rafforzare il rapporto sinergico tra professionalità geologica, amministrazioni locali, politica regionale e nazionale. Il gruppo di lavoro locale ha analizzato, aggiornandola, la situazione del Rischio Idrogeologico in Provincia di Agrigento, ordinando un quadro che verrà illustrato e discusso assieme alle proposte tecniche di intervento finalizzate alla mitigazione e prevenzione del rischio.

I Sindaci potranno rappresentare lo stato del rischio dei loro territori dopo gli eventi del 3 e 4 novembre, con le reali problematiche tecnico-amministrative ed economiche necessarie per potere predisporre la nuova progettualità finalizzata alla messa in sicurezza del territorio a salvaguardia dell’incolumità dei cittadini.

I Deputati dell’Assemblea della Regione Sicilia, gli incaricati di Governo e di Commissioni, della Camera e del Senato, avranno l’occasione per rappresentare lo stato dell’arte della programmazione in corso relativa al Rischio Idrogeologico in Sicilia e di potere accogliere le nuove emergenze, di carattere tecnico-amministrativo ed economico, dettate dai Sindaci, dai Geologi e da altre professioni tecniche presenti all’evento.

I concetti dibattuti e le linee programmatiche condivise saranno lo startup di azione, dei Soggetti intervenuti, da intraprendere nelle proprie sedi istituzionali per la necessaria e concreta soluzione delle problematiche legate alla mitigazione del Rischio idrogeologico nel territorio agrigentino.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO