Home / Cronaca  / “U prufissuri” Leo Sutera torna in cella
   

“U prufissuri” Leo Sutera torna in cella

 

Il servizio centrale operativo, insieme ai colleghi della squadra mobile di Agrigento e Palermo, hanno eseguito il  fermo a Sambuca di Sicilia.

Così “U prufissuri”,Leo Sutera, considerato il vertice di Cosa Nostra agrigentina dopo gli arresti avvenuti nell’ambito dell’operazione “Montagna”, torna in carcere dopo circa un anno di libertà con l’applicazione della sorveglianza speciale e obbligo di dimora, perché considerato, “socialmente pericoloso”.

Sutera, dalle indagini, risulta essere il capo assoluto della mafia agrigentina e non ha mai smesso di essere il capomafia agrigentino, nonostante i lunghi periodi di detenzione.

Nel 2002 fu coinvolto nell’operazione “Cupola” quando i poliziotti fecero irruzione in un casolare di Santa Margherita Belice arrestando tutti i capi mandamento della Provincia che erano lì per eleggere Maurizio Di Gati quale capo provincia; in quell’occasione Sutera, a causa di un problema fisico, fu sostituito da Pietro Campo ma rimase comunque coinvolto. 

L’11 giugno 2012, nelle campagne di Sambuca, alle 13:49, Sutera viene filmato mentre entrava in un casolare abbandonato dove prese qualcosa e si spostò sedendosi su una pietra, tirando fuori un dalla tasca un pizzino che era stato scritto da Matteo Messina Denaro.

Fu arrestato nell’operazione “Nuova Cupola” del 2012 dov’è anche sorto un contrasto tra Procure con l’aggiunta Teresa Principato che criticò duramente il provvedimento che avrebbero potuto “bruciare” le indagini che portavano a Matteo Messina Denaro. 

Nel 2013 venne fuori il ruolo del boss di Sambuca fra le province di Palermo, Agrigento e Trapani dove, per mesi, gli investigatori seguirono le trasferte dei personaggi che si spostavano da Palermo.

Con Giuseppe Falsone a capo provincia il ruolo di Sutera venne messo in discussione anche se il suo spessore è stato sempre riconosciuto da tutti.

Matteo Messina Denaro, super latitante della mafia chiese proprio l’intervento a  Sutera per risolvere una questione sorta con Falsone e Capizzi.

 

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO