Home / In evidenza  / Giorgia Iacolino: La prevenzione nella Medicina di Laboratorio come strumento a tutela della maternità

Giorgia Iacolino: La prevenzione nella Medicina di Laboratorio come strumento a tutela della maternità

“L’Innovazione nella Medicina di Laboratorio è il tema affrontato oggi al Castello di Favara dalla Sibioc-società italiana Biochimica clinica e biologia molecolare-per sviluppare la prevenzione nelle attività assistenziali.
La Medicina di Laboratorio svolge adesso un ruolo decisionale con attività appropriate per assicurare il benessere del paziente. Dalla diagnosi dell’infarto miocardico alla celiachia sino alla tutela della gravidanza, si sono evolute le frontiere della Medicina di Laboratorio .
Esperti del settore-coordinati dal Dr Francesco Ferrara, Direttore di Dipartimento e dell’Unita operativa complessa della Medicina di Laboratorio dell’ospedale di Agrigento- hanno affrontato i temi della prevenzione con l’ausilio degli strumenti innovativi offerti dalla Medicina di Laboratorio per guidare la guarigione del paziente in un ottica multidisciplinare.
L’evento è stato impreziosito dal Prof. Marcello Ciaccio, Direttore del Dipartimento di Medicina di Laboratorio al Policlinico di Palermo, che si è soffermato sulla valenza cruciale della Medicina di Laboratorio per assicurare la decisione analitica appropriata a tutela del paziente.
In questo contesto, la tutela della donna in gravidanza è obiettivo delle attività della Medicina di Laboratorio fortemente automatizzate,che le attività di screening possono agevolare e consolidare. La commissione consiliare della Salute-conclude Giorgia Iacolino- incontrerà nei prossimi giorni i responsabili dell’area di prevenzione della sanità ed igiene pubblica dell’Asp 1 di Agrigento ed i ginecologi del consultorio familiare di Agrigento per delineare un comune percorso a tutela della gravidanza a rischio specialmente nelle donne in condizioni di difficoltà economica o sociale”

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO