Home / In evidenza  / Terza volta in un anno il consiglio comunale di Gela tenta di sfiduciare il sindaco Domenico Messinese

Terza volta in un anno il consiglio comunale di Gela tenta di sfiduciare il sindaco Domenico Messinese

Per la terza volta in un anno il consiglio comunale di Gela tenta di sfiduciare il sindaco Domenico Messinese, ex del Movimento 5 Stelle. Un’apposita mozione è stata presentata da 20 consiglieri comunali su 30, con i restanti 10 che annunciano di volere formalizzare la loro adesione durante il dibattito in aula. Nelle due precedenti occasioni, i firmatari della mozione sono stati 12, pari al numero minimo richiesto dalla legge regionale numero 35 del ’97. E il ritiro della firma di un consigliere, la prima volta, e di due consiglieri, la seconda, ha salvato il sindaco Messinese che adesso, a fronte della terza mozione di sfiducia, commenta: “Amministrare Gela è una sfida tanto onerosa quanto entusiasmante. Ho sempre agito con responsabilità e amore verso la mia città, cercando di risolvere vecchi e nuovi problemi, da quelli ordinari a quelli più gravi come l’alta esposizione debitoria dell’ente, l’inadeguatezza dei servizi sanitari, la chiusura improvvisa dello stabilimento petrolchimico e il risanamento ambientale”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO