Home / Secondo Piano  / “Rete”, i posti letto nell’agrigentino

“Rete”, i posti letto nell’agrigentino

Alla vigilia dell’esame in Commissione Sanità della nuova rete ospedaliera in Sicilia: i reparti e i posti letto nei cinque ospedali agrigentini.

Domani martedì 31 luglio inizia l’esame in Commissione Sanità all’Assemblea Regionale della proposta della nuova rete ospedaliera firmata dall’assessore Ruggero Razza e approvata dalla giunta Musumeci. I componenti della Commissione, presieduta dall’agrigentina Margherita La Rocca Ruvolo, renderanno il parere obbligatorio. Poi il testo sarà trasferito all’Assemblea Regionale e ai ministeri della Sanità e dell’Economia. Al momento, prima delle valutazioni della Commissione, i posti letto nei 5 ospedali della provincia di Agrigento aumentano da 761 a 887. In particolare, ad Agrigento, all’ospedale “San Giovanni di Dio”, i posti letto saranno 313 a fronte degli attuali 274. Chirurgia generale 20 posti letto, medicina generale 22, ortopedia 20, astanteria 12, cardiologia 24, neurologia 10, ostetricia e ginecologia 28, otorinolaringoiatria 8, pediatria 14, urologia 12, terapia intensiva 14, oncologia 6, chirurgia vascolare 10, terapia intensiva neonatale 6, malattie infettive e tropicali 10, nefrologia 8, radioterapia 4, recupero riabilitazione funzionale 22, lungodegenti 14, oculistica 2, psichiatria 15, chirurgia plastica 4, pneumologia 4, ematologia 4, unità coronarica 8, dermatologia 2, neonatologia 6, reumatologia 2, e terapia del dolore 2. Poi, ancora nel dettaglio,
a Canicattì, all’ospedale “Barone Lombardo”, i posti letto nella nuova mappa sono 118 e adesso sono 92. Medicina generale con 22 posti letto, cardiologia 9, ostetricia e ginecologia 14, chirurgia generale 18, ortopedia 8, pediatria 8, psichiatria 15, oncologia 4, unità coronarica 4, neonatologia 2, e lungodegenti 14. E poi,
a Licata, all’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”, vi saranno 120 posti e adesso sono 105. Chirurgia generale 14 posti letto, medicina generale 20, ortopedia 18, unità coronarica 2, cardiologia 10, ostetricia e ginecologia 10, otorinolaringoiatria 2, pediatria 8, urologia 2, geriatria 4, neonatologia 2, recupero e riabilitazione 14, e lungodegenti 14. E poi
a Sciacca, all’ospedale “San Giovanni Paolo secondo, i posti letto saranno 234 e adesso sono 230. Chirurgia generale 20 posti letto, medicina generale 22, ortopedia 18, astanteria 8, cardiologia 15, oculistica 4, ostetricia e ginecologia 16, pediatria 9, urologia 8, terapia intensiva 10, neuro-riabilitazione 30, neurologia 4, otorinolaringoiatria 4, psichiatria 15, oncologia 4, ematologia 6, nefrologia 13, unità coronarica 8, neonatologia 2, reumatologia 2, e lungodegenti 16. Infine
a Ribera, all’ospedale “Fratelli Parlapiano”, i posti letto saranno 102 e adesso sono 60. Geriatria 10 posti letto, chirurgia generale 6, medicina generale 10, recupero e riabilitazione funzionale 44, neuro-riabilitazione 14, e lungodegenti 18.

Angelo Ruoppolo (Teleacras)

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO