Home / Secondo Piano  / E’ in fase di soluzione il ritardo nell’erogazione degli assegni mensili ai disabili gravissimi in Sicilia
   

E’ in fase di soluzione il ritardo nell’erogazione degli assegni mensili ai disabili gravissimi in Sicilia

 

E’ in fase di soluzione il ritardo nell’erogazione degli assegni mensili ai disabili gravissimi in Sicilia.

L’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, ha minacciato i signori a capo delle Aziende sanitarie: “O sbloccate le procedure entro 5 giorni oppure sarete rimossi”. E così i signori a capo delle Aziende sanitarie hanno iniziato a lavorare, invitando i propri uffici amministrativi a lavorare altrettanto per sbloccare subito le prime quattro mensilità, da gennaio ad aprile. Sono state quasi ultimate le procedure di pagamento per i 10mila disabili gravissimi siciliani che da gennaio aspettano l’assegno regionale da 1.500 euro al mese. Bisognerà attendere solo qualche giorno prima che l’importo sia materialmente accreditato sui conti bancari, per i tempi tecnici del bonifico. Lo stesso assessore Razza commenta: “I dati delle Aziende sanitarie, aggiornati al 13 luglio, sono confortanti, e danno merito alle aziende sanitarie della Regione di aver superato con tempestività le difficoltà che hanno impedito a oggi un andamento regolare dei pagamenti degli importi agli aventi diritto, com’è essenziale che avvenga nel rispetto dei malati. Quale rallentamento si registra solo dove non sono stati forniti i documenti o non sono stati sottoscritti i patti di cura”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO