Home / In evidenza  / Esercizio arbitrario delle proprie ragioni, donna assolta

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni, donna assolta

Il Tribunale di Agrigento, accogliendo le tesi del difensore, l’avvocato Loretta Severino, ha assolto Vincenza Milioto, 53 anni, di Racalmuto, dal reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni, perchè si sarebbe procurata giustizia da sé, pur potendo ricorrere al giudice, forzando la serratura di accesso di un immobile a Canicattì di cui ha il legittimo possesso. Le due donne contro-parte, che hanno avanzato pretese sullo stesso immobile in ragione di varie evoluzioni giuridiche e notarili legate a un preliminare di vendita, pagheranno le spese di lite.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO