Home / In evidenza  / Pullara introduce una novità in ambito terapeutico sanitario, presentato un disegno di legge per riconoscere la “Clown Terapia” in Sicilia.

Pullara introduce una novità in ambito terapeutico sanitario, presentato un disegno di legge per riconoscere la “Clown Terapia” in Sicilia.

Carmelo Pullara introduce una novità in ambito terapeutico sanitario, presentato un disegno di legge per riconoscere la “Clown Terapia” in Sicilia.

“Testa, cuore e voglia di innovazione sono i motori del mio impegno politico. Se applicati in sanità, l’ambito che più mi è confacente avendo maturato nello stesso un’esperienza manageriale trentennale, si traducono in attenzione al paziente, soluzioni migliorative a costo zero e introduzione di strumenti già sperimentati nei centri d’eccellenza”.
È con questo spirito, quindi, che il Capogruppo di Autonomisti e Popolari chiede all’Assemblea Regionale l’approvazione di un disegno di legge che riconosca la terapia del “sorriso” come una cura migliorativa della permanenza dei malati presso le strutture di cura. Il testo di legge presentato da Carmelo Pullara, insieme a tutto il gruppo degli Autonomisti, prevede il riconoscimento della figura del “Clown” di corsia e la possibilità di avviare la formazione del personale sanitario e delle associazioni di volontariato per ricoprire questo ruolo.
L’On. Pullara, infine, sottolinea che “Non è solo la splendida opera prestata in diversi ospedali del Mondo sulla falsariga del modello “Patch Adams” (il medico Newyorkese che negli anni ‘80 ha lanciato la sperimentazione della Clownterapia e che ha ispirato lo splendido Film con Robin Williams), ma sono i dati che evidenziano le stretta correlazione tra emozioni e sistema immunitario che mi hanno ispirato nella presentazione di questo disegno di legge che per me rappresenta una carezza dovuta a tutti i malati che vengono curati nelle strutture Siciliane”. Quest’ennesimo atto parlamentare in ambito sanitario sottolinea ancora di più la volontà migliorativa concreta dell’On. Pullara e del suo gruppo a beneficio della Sanità Siciliana.

 

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO