Home / In evidenza  / Agrigento e l’esigenza dei bagni pubblici

Agrigento e l’esigenza dei bagni pubblici

Ad Agrigento i consiglieri comunali Borsellino, Carlisi, Nobile e Picone hanno presentato una richiesta di ripristino e apertura dei bagni pubblici cittadini. Gli stessi affermano: “Con la stagione estiva e l’avvicinarsi della festa di San Calogero è diventato impellente mettere a disposizione dei cittadini e dei turisti dei bagni pubblici. L’amministrazione si era impegnata all’apertura, dopo una mozione discussa in consiglio e l’impegno da parte dell’assessore con delega alla sanità di utilizzare parte della tassa di soggiorno per tale obiettivo, ma ancora oggi i bagni sono chiusi e l’amministrazione è silente sull’argomento. Ricordiamo che si tratta di presìdi di sanità pubblica che devono essere garantiti e, pertanto, invitiamo l’amministrazione ad intervenire con urgenza”.

1COMMENTO
  • Avatar
    giovvanni 24 Maggio 2018

    per non parlare della necessita dei bagni pubblici presso il lido di San Leone, ma noi anche da questo punto di vista siamo millenni e millenni indietro rispetto ad altri luoghi turistici. e la cosa drammatica è che passano gli anni passano le amministrazioni ma da questo punto di vista nessun passo avvanti è stato fatto e non mi risultano progetti in itinere, per cui anche quest’anno puzza nauseonda alla mattina quando le giovani mamme pensano di portare il loro piccoli al mare per respirare aria pura alL’ODORE DI PISCIO.

POSTA UN COMMENTO