Home / In evidenza  / “Una fiera per costruire”, un successo oltre le aspettative

“Una fiera per costruire”, un successo oltre le aspettative

Si è conclusa al centro commerciale Città dei Templi a Villaseta, la seconda edizione di “Una fiera per costruire”, il salone ideato da Gianpaolo Baio e Angelo Buscaglia di Gea Comunicazione & Marketing, che per quattro giorni ha visto impegnati, gli Ordini e i Collegi professionali, l’Inarsind e la Cna nei seminari formativi che ogni pomeriggio si sono svolti nell’area food del Centro commerciale, moderati dalla blogger di Lettera D, Denise Inguanta, e leoltre 30 aziende leader nel settore dell’edilizia che hanno esposto le ultime novità nei vari stand distribuiti nella galleria del Città dei Templi.

“Questa Fiera è un valore aggiunto nel campo dell’edilizia – hanno detto i presidenti e i delegati degli Ordini e dei Collegi professionali, di Inarsind e di Cna che ieri, durante la cerimonia conclusiva, hanno ricevuto una targa in ricordo di questa edizione del Salone –capace di dare ampio respiro all’edilizia con le ultime novità, agli Ordini e ai Collegi professionali e agli addetti ai lavori con i seminari formativi. Un evento che va certamente ripetuto anche negli anni a venire”.

Soddisfatti dei risultati raggiunti, Gianpaolo Baio e Angelo Buscaglia che hanno già ricevuto le adesioni da parte di diverse aziende che desiderano essere presenti all’edizione 2019 di “Una fiera per costruire”.

“Gli espositori si sono detti molto contenti dell’esito della Fiera – affermano Baio e Buscaglia –I numerosi contatti e le richieste che hanno ricevuto li hanno spinti a prenotare già da adesso uno spazio espositivo per il prossimo anno.Vorremmo ringraziare la direzione del Centro commerciale per l’ospitalità, senza la quale l’evento non avrebbe ottenuto questi risultati”.

-Quali settori intendete potenziare per la prossima edizione della Fiera?

“Senza dubbio le nanotecnologie che hanno incuriosito il pubblico. Così come l’edilizia ecosostenibile che continua a ricevere sempre più consensi. Non mancheranno, comunque, il settore arredo, legno, macchine movimento terra e industriali e altre novità delle quali, adesso, non vorremmo anticiparealcunché”.

-Quindi siete di nuovo al lavoro per la prossima edizione?

“Praticamente sì. Ci concediamo un pomeriggio di pausa ma da domani ricominciamo”.

-Per la prossima edizione della Fiera organizzerete i seminari formativi?

“Certamente, anzi, desideriamo coinvolgere anche le altre associazioni al ramo. Crediamo che ognuno possa apportare il proprio contributo affinché questo settore possa essere il volano dell’economia del nostro territorio”.

 


NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO