Home / In evidenza  / Cinque medici dell’ospedale San Giovanni di Dio andranno a processo con l’accusa di omicidio colposo

Cinque medici dell’ospedale San Giovanni di Dio andranno a processo con l’accusa di omicidio colposo

La  vicenda per cui dovranno affrontare il dibattimento processuale riguarda la morte di Giuseppina Scicolone, 53 anni, che cinque anni fa fu ricoverata, curata e poi dimessa e che a sei giorni da quando lasciò l’ospedale morì.

Ai medici del pronto soccorso è contestato di aver sottovalutato i sintomi della donna e di aver applicato alla stessa un codice verde, previsto nei casi di lievissima entità, con una malattia del sangue che sarebbe stata scambiata per problemi psichiatrici.

Sempre secondo l’accusa sarebbe bastata una terapia opportuna per poter salvare la donna.

Alla donna venne disposta solo una trasfusione e una visita psichiatria perchè si ritenne soffrisse di “alterazione psicologica da malattia immaginaria”.

Il rinvio a giudizio è stato disposto coattivamente dal gip del Tribunale di Agrigento nei confronti dei medici in servizio al pronto soccorso all’epoca dei fatti, e a carico del dirigente del reparto di Nefrologia e di un dirigente dello stesso reparto

 

1COMMENTO
  • Avatar
    Antonio 12 Aprile 2018

    Ecco… questa notizia è speculare rispetto a quella dell’aggressione dell’impiegato dell’ASP.
    Tutti, ma proprio tutti, dobbiamo iniziare a cambiare atteggiamento perchè c’è tanta, tantissima leggerezza in ogni campo.
    Ma la leggerezza in campo medico è oltremodo pericolosa giacché mette a repentaglio la vita delle persone.

POSTA UN COMMENTO