Home / Dai Sindacati  / Differenziata Agrigento, Buscemi (CGIL): “Cronaca di un disastro annunciato”

Differenziata Agrigento, Buscemi (CGIL): “Cronaca di un disastro annunciato”

Il segretario regionale della Cgil Funzione pubblica, l’agrigentino Alfonso Buscemi, interviene nel merito delle condizioni igieniche e sanitarie della città di Agrigento. Buscemi afferma: “Mentre il Sindaco di Agrigento Lillo Firetto immagina come raccontare nei prossimi anni la favola sulla raccolta differenziata, la città giace sui cumuli di rifiuti. La raccolta differenziata, anziché entro dicembre 2015, come da impegni assunti, è partita con un ritardo di due anni, e alla carlona, tra disorganizzazione e disservizi, e con il licenziamento di personale che ha aggravato il tutto. Infatti: mettendo da parte le discariche abusive che gli incivili e gli evasori creano, ad eccezione di poche vie principali non si fa più lo spazzamento delle strade e non si fa più il discerbamento. Abbiamo salutato con favore l’avvicendamento dell’Assessore. Infatti, Nello Hamel si è presentato subito con l’umiltà di chi è cosciente delle difficoltà che lo aspettavano, dialogando e chiedendo collaborazione. Non ha avuto remore ad ammettere i grandi sacrifici che i lavoratori stanno facendo nel tentativo di fare decollare la raccolta differenziata. Abbiamo annullato uno sciopero proclamato come segnale di fiducia all’Assessore che ci sta mettendo la faccia in un disastro da altri pianificato. Adesso, leggere la favola del sindaco che continua a farsi vanto di ben 48 licenziamenti è troppo. Evidentemente l’Assessore Hamel non è riuscito a spiegare al Sindaco le cose che vede e le soluzioni possibili. Oggi stesso ci riuniremo per decidere le iniziative da intraprendere. Come prima cosa diremo basta a lavoro straordinario tutti i giorni e per diverse ore. Così come chiederemo di concedere tutti i giorni di ferie arretrate che mediamente oscillano dai 60 ai 70 giorni”.

3 COMMENTI
  • Avatar
    indignata speciale 3 Aprile 2018

    ma ci vuole faccia a dire che il licenziamento di 48 persone è una cosa buona! l’ambientalista dopo la condanna per maccalube è stato promosso da legambiente, firetto dopo questo disastro diventerà presidente degli stati uniti?

  • Avatar
    gerlando arcadipane 3 Aprile 2018

    essere governati dagli incapaci porta a questo. lo abbiamo votato e ancora per un po ce lo dobbiamo patire. pazienza un anno passa in fretta #AGRIGENTOSENZAFIRETTO2020

  • Avatar
    nellohamel 3 Aprile 2018

    Spero giovedì di poter incontrare i rappresentanti dei lavoratori, purtroppo i meccanismi burocratici e l’imminente scadenza della proroga del contratto, nella valutazione generale, non danno la possibilità di rendere una risposta immediata alle richieste delle OO.SS. Riconosco il grande sforzo degli operai e spero che dopo l’aggiudicazione si possano rivalutare alcuni parametri che possiamo ricavare dall’attuazione pratica della raccolta differenziata valorizzando i meriti della componente forza lavoro. spero che oltre alla tutela del posto di lavoro ci sia anche una equa gratificazione. Per il resto rispetto ogni azione finalizzata alla tutela dei diritti e sono sicuro che tutte le battaglie saranno legittime ed permeate di equilibrio.

POSTA UN COMMENTO