Home / In evidenza  / Corte del Conti “L’assistenza ai disabili in Sicilia è un pozzo senza fondo di abusi”

Corte del Conti “L’assistenza ai disabili in Sicilia è un pozzo senza fondo di abusi”

L’assistenza ai disabili in Sicilia è un pozzo senza fondo di abusi, sperperi, appropriazioni indebite, intrallazzi vari”: così denuncia la presidente della sezione giurisdizionale della Corte dei Conti, Luciana Savagnone, nel merito della gestione di due organismi: l’Iridas, istituto regionale per l’integrazione dei diversamente abili, e l’Aias, l’associazione italiana assistenza agli spastici. Il tema dell’assistenza ai disabili in Sicilia è stato oggetto di roventi critiche politiche contro la Regione, accusata di non avere reso a disposizione risorse e servizi adeguati. Solo dopo varie manifestazioni di protesta, la Regione Sicilia ha stanziato altri fondi. E la presidente Savagnone, in proposito, aggiunge: “Tali risorse, pur sempre insufficienti per una disattenzione della politica, sono state dilapidate con comportamenti di mala gestione. Inoltre, sulle modalità di gestione dei fondi per i disabili, c’è stata una sostanziale inerzia da parte delle amministrazioni danneggiate”.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO