Home / In evidenza  / Frode su ticket sanitari a Enna, sequestrati 700 mila euro ad azienda

Frode su ticket sanitari a Enna, sequestrati 700 mila euro ad azienda

Polizia di Stato e Guardia di Finanza di Enna hanno sequestrato beni e altre utilita’ per diverse centinaia di migliaia di euro a esponenti aziendali di una societa’. Il provvedimento e’ stato emesso dal gip presso il Tribunale di Enna, su richiesta della locale Procura.

Le indagini sono state avviate alla fine del 2016, in seguito a segnalazioni e denunce giunte alla Procura di Enna, per l’ipotesi di peculato ai danni dell’Asp, emersa dall’illecita distrazione della somma di diverse centinaia di migliaia di euro, relative al pagamento dei ticket sulle prestazioni sanitarie, da parte della societa’ affidataria del servizio integrato di gestione Cup – Call Center – Riscossione ticket dell’Asp 4 di Enna.

 

La misura cautelare e’ stata eseguita con l’impiego di numerosi poliziotti e finanzieri, che hanno operato sia nella citta’ di Catania e nei comuni limitrofi, dove risiedono gli indagati, che ad Enna

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO