Home / In evidenza  / A processo favarese accusato di abusi sessuali

A processo favarese accusato di abusi sessuali

Altra perizia psichiatrica nei confronti di Luca Licata, 42 anni, di Favara, utile per accertare se lo stesso, accusato di abusi sessuali nei confronti di una donna e di lesioni aggravate per aver percorso due vigili urbani, sia in grado di partecipare al processo che lo vede imputato e che era stato sospeso perchè una prima perizia lo  aveva ritenuto il favarese infermo di mente al momento di compiere il delitto in questione.

Licata, nel luglio del 2014 avrebbe fermato una ragazza per strada e l’avrebbe aggredita toccandole le parti intime e palpeggiandola. Poi una volta scappato e raggiunto a casa da due vigili urbani che volevano arrestarlo li aggredì e li colpì con violenza.

Ora sarà lo psichiatra Lorenzo Messina a valutare se l’uomo è in grado di intendere e di volere e comprendere le accuse che gli vengono mosse. Se giudicato incapace il processo si potrebbe chiudere per “irreversibilità” della incapacità di partecipare al dibattimento processuale.

 

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO