Home / Agrigento  / Macchinette “mangiasoldi” sempre più presenti sul territorio

Macchinette “mangiasoldi” sempre più presenti sul territorio

Il dato che più sorprende è che nel 2016, anno di rilevazione, sono stati spesi quasi trenta milioni di euro alle slot machine, soldi “bruciati” nelle piccole e grandi macchinette in maniera quasi uguale. In città ci sono ben 308 apparecchi, 5 ogni mille abitanti. Nel 2015 i dati parlano invece di 501 euro pro capite, un trend che comunque si conferma quasi agli stessi livelli e che prende in considerazione sia le new slot, ovvero le “piccole” slot presenti anche all’interno di bar e tabacchi, e anche le Vlt, le macchinette che accettano anche banconote e che permettono quindi di giocare grandi somme in pochissimo tempo.

Nella provincia di Agrigento crescono i numeri della spesa alle slot machine, le macchinette “mangiasoldi” sempre più presenti sul territorio. A dirlo sono i dati elaborati dal gruppo “Gedi” su un focus chiamato “L’Italia delle slot”. Stando a questi dati ad Agrigento, città che si mantiene comunque sotto la media nazionale, le giocate sono pari a 496 euro pro capite, con una incidenza sul reddito del 3%.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO