Home / In evidenza  / L’insediamento del Consiglio comunale a Palermo

L’insediamento del Consiglio comunale a Palermo

L’insediamento del Consiglio comunale a Palermo riflette il caos politico incombente e attuale. E’ stato confermato presidente del Consiglio comunale, anche nella nuova consiliatura, con 28 voti su 40, Salvatore Orlando, del Mov139. “Sinistra Comune” ha ritirato la candidatura di Barbara Evola, ricompattando la maggioranza. Però, tre consiglieri di maggioranza, Mimmo Russo, Giulio Cusumano e Fabrizio Ferrara, dopo aver dichiarato di non accettare imposizioni dall’alto, sono usciti dall’aula al momento del voto. Spaccata è l’opposizione: Fabrizio Ferrandelli, candidato sindaco, ha votato Orlando. E tale scelta è stata condivisa dall’area di Forza Italia di Giulio Tantillo, eletto vicepresidente del Consiglio comunale con 23 voti. Contraria è però la consigliere di Forza Italia, Sabrina Figuccia, che non ha votato né Orlando, né Tantillo. Il Movimento 5 Stelle invece ha votato scheda bianca.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO