Home / 2017 / Febbraio (Pagina 98)

SICILIA; PALERMO CAPITALE CULTURA: CIMINO (SICILIA FUTURA),
STRAORDINARIO SUCCESSO PER PALERMO CAPITALE CULTURA E GRANDE MERITO
PER LAVORO SINDACO ORLANDO, CITTA’ TURISTICHE SICILIANE SI PREPARINO
AL 2018 CON PALERMO PER ATTRARRE TURISTI DA TUTTO IL MONDO
PALERMO – “Palermo Capitale italiana della Cultura è uno straordinario
successo che va riconosciuto anche il sindaco Leoluca Orlando per
l’impegno quotidiano nel rendere migliore la città e per aumentarne
l’appeal turistico-culturale. Questo importante riconoscimento sia
anche uno sprone per città come Agrigento, Siracusa e Taormina
affinchè, assieme a Palermo nel 2018, possano diventare un unicum per
la Sicilia quale luogo unico di cultura e turismo nel movimento
turistico internazionale”. Lo afferma Michele Cimino, portavoce e
deputato regionale di Sicilia Futura.

20170201-182312.jpg

Si è concluso in questi giorni il progetto di servizio che il Lions club Agrigento Host ha promosso sul tema del sostegno solidale ad alcune realtà presenti sul territorio.
E così, dopo che nelle scorse settimane gli stessi membri del club erano stati coinvolti nel cooperare alla raccolta, nella giornata di ieri alcuni soci, guidati dal Presidente di quest’anno avv. Giantony Ilardo, hanno incontrato i responsabili del Centro di aiuto alla vita (foto 1) ai quali hanno consegnato alimenti che settimanalmente vengono distribuiti alle mamme che sono sostenute da tale Centro.
Successivamente i Lions si sono intrattenuti con suor Maria Grazia Pellitteri (foto 2) ed alcuni volontari della “Mensa della solidarietà” che offre giornalmente decine di pasti caldi.
Durante l’incontro, dopo aver fornito alcuni scatoli di derrate alimentari, i Lions hanno cominciato ad approfondire la possibilità di sostenere la realizzazione di un pozzo e di un acquedotto presso la missione che la comunità “Porta aperta” (la stessa che ad Agrigento gestisce la “Mensa”) segue in Madagascar.
Il progetto realizzato dal Lions si inserisce nell’ambito della più ampia campagna che l’associazione internazionale è impegnata a realizzare in quest’anno nel quale celebra il centenario della sua fondazione.

Il Lions club Agrigento host a sostegno di alcune iniziative solidali della Città
Si è concluso in questi giorni il progetto di servizio che il Lions club Agrigento Host ha promosso sul tema del sostegno solidale ad alcune realtà presenti sul territorio.
E così, dopo che nelle scorse settimane gli stessi membri del club erano stati coinvolti nel cooperare alla raccolta, nella giornata di ieri alcuni soci, guidati dal Presidente di quest’anno avv. Giantony Ilardo, hanno incontrato i responsabili del Centro di aiuto alla vita (foto 1) ai quali hanno consegnato alimenti che settimanalmente vengono distribuiti alle mamme che sono sostenute da tale Centro.
Successivamente i Lions si sono intrattenuti con suor Maria Grazia Pellitteri (foto 2) ed alcuni volontari della “Mensa della solidarietà” che offre giornalmente decine di pasti caldi.
Durante l’incontro, dopo aver fornito alcuni scatoli di derrate alimentari, i Lions hanno cominciato ad approfondire la possibilità di sostenere la realizzazione di un pozzo e di un acquedotto presso la missione che la comunità “Porta aperta” (la stessa che ad Agrigento gestisce la “Mensa”) segue in Madagascar.
Il progetto realizzato dal Lions si inserisce nell’ambito della più ampia campagna che l’associazione internazionale è impegnata a realizzare in quest’anno nel quale celebra il centenario della sua fondazione.

UNA DELEGAZIONE CAPEGGIATA DALL’EX V.PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE DI AGRIGENTO MARIO LAZZANO COMPOSTA DA NUMEROSI MILITANTI DELLA DESTRA AGRIGENTINA E SACCENSE SARA’ PRESENTE
SABATO 4 FEBBRAIO 2017 alle ore 17,00 PRESSO IL TEATRO POLITEAMA A CALTAGIRONE (CT).
SARA’UFFICIALIZZATA LA PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA A PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA DELL’ON. NELLO MUSUMECI. LA MANIFESTAZIONE E’ ORGANIZZATA DAL MOVIMENTO POLITICO  “ DIVENTERA’ BELLISSIMA” NEL QUADRO DELLO SVOLGIMENTO DELLE PRIMARIE DEL CENTRODESTRA IN SICILIA CHE SI TERRANNO IL 2 APRILE c,a.
Lo avevamo detto lo scorso dicembre e oggi, con le dichiarazioni delle principali forze politiche alternative al PD, siamo pronti a inaugurare la stagione delle primarie. Noi iniziamo un percorso di coerenza e di impegno, convinti di aver il dovere morale e politico di proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso per offrire ai Siciliani la possibilità di far tornare la Sicilia grande”.
Il CentroDestra unito dagli ultimi sondaggi al netto delle liste civiche  di “area centrodestra  che si aggregheranno , dagli ultimi sondaggi è accreditato al 31% (Lega N.di Salvini 14% Forza Italia 12% fratelli d’Italia 5%) una buona base di partenza per raggiungere il 40% sia alle politiche che alle Regionali in Sicilia.
Il primo appuntamento sarà a Caltagirone, città simbolo non soltanto per noi, ma anche per decenni di storia della politica Siciliana.
Comitato Elettorale Primarie Per Nello Musumeci Presidente

Via libera a Siculiana (Agrigento), in contrada Torresalsa, al confine con la Riserva naturale orientata gestita dal Wwf, alla realizzazione di Adler Mare Spa, struttura turistico-ricettiva (resort e centro benessere), i cui lavori dovrebbero partire tra qualche mese. Il dirigente responsabile dello Sportello unico delle attivita’ produttive del comune di Siculiana ha firmato il provvedimento finale che autorizza la societa’ Ritempra Spa a realizzare la struttura, il cui progetto e’ stato ottimizzato dopo le osservazioni della Soprintendenza dei Beni culturali e ambientali di Agrigento e le critiche delle associazioni ambientaliste di cui si e’ discusso anche durante un’apposita audizione in commissione Ambiente all’Ars. L’investimento complessivo e’ di 45 milioni di euro, di cui oltre 10 milioni arriveranno da un finanziamento approvato da Invitalia, che nell’Agrigentino ha gia’ contribuito alla realizzazione del Verdura Golf Resort di Rocco Forte tra Sciacca e Ribera. Il nuovo resort tra Siculiana e Montallegro dara’ lavoro a 200 persone per due anni in fase di costruzione, mentre 140 dipendenti saranno assunti all’interno della struttura. Offrira’ 108 camere, di cui 94 doppie e 14 family-suites.

20170201-204958.jpg

Annamaria Martorana
Nuova, ennesima proroga, da parte del governo regionale, per la gestione dei rifiuti
in Sicilia. Oggi, il presidente della regione Crocetta, ha firmato un’ordinanza con cui
proroga fino al 15 febbraio prossimo la speciale forma di gestione dei rifiuti che
interessa anche le due Srr presenti sul territorio provinciale. Per garantire la
continuità del servizio in pratica, i commissari straordinari delle società per la
regolamentazione dei rifiuti Agrigento est e Agrigento Ovest, rimarranno in carica
per altre due settimane. Quindici giorni entro i quali, il Dirigente generale del
Dipartimento rifiuti Maurizio Pirillo, dovrà provvedere a predisporre un’apposita
ordinanza in aderenza a quelli che sono gli adempimenti previsti a carico
dell’assessorato regionale all’energia. L’ennesima proroga si è resa necessaria perchè
quella procedente è scaduta ieri, 31 gennaio e nelle more di tale scadenza, non si è
proceduto con gli adempimenti necessari per l’attuazione del modello di gestione
integrata dei rifiuti di cui alla legge regionale n.9 del 2010. Ma a parte l’ordinanza
odierna, Crocetta ha annunciato per domani mattina, una conferenza stampa a
Palazzo d’Orleans per spiegare i contenuti di un’ulteriore ordinanza con la quale si
accelerano le azioni verso la gestione integrata dei rifiuti. L’ordinanza
descrive l’attuale situazione dei rifiuti caratterizzata dal DDL di riforma che è
attualmente fermo nelle commissioni di merito e non è stato quindi approvato
dall’Ars; la coesistenza di strutture diverse esistenti sul territorio, in
particolare la presenza di ATO che dovrebbero essere in liquidazione e che
continuano a gestire e le difficoltà di tali ATO nella gestione perché
fortemente indebitati e con decreti di pignoramento da parte dei fornitori. Le
nuove società ambito Srr ancora non operative, per quanto dal 2013
dovrebbero avere già sostituito gli ATO e di gare di ambito che, in diversi
casi, non sono state avviate; l’impiantistica che non viene promossa né da
ATO nè da Srr.
“Tale situazione – dice il presidente – rischia di creare uno stato di
emergenza permanente nella gestione, nel trattamento e smaltimento dei
rifiuti”. Il presidente fa carico al Dipartimento Acqua e rifiuti, di
predisporre una ordinanza che garantisca un quadro di gestione certa e
attività di attuazione della nuova impiantistica, nelle more della messa a
regime delle nuove società ambito. “La nuova ordinanza, conclude Crocetta
– consentirà finalmente di avere quella svolta sui rifiuti che è necessario
attuare dopo diversi anni dell’entrata in vigore della legge 9.

Annamaria Martorana
Nuova, ennesima proroga, da parte del governo regionale, per la gestione dei rifiuti
in Sicilia. Oggi, il presidente della regione Crocetta, ha firmato un’ordinanza con cui
proroga fino al 15 febbraio prossimo la speciale forma di gestione dei rifiuti che
interessa anche le due Srr presenti sul territorio provinciale. Per garantire la
continuità del servizio in pratica, i commissari straordinari delle società per la
regolamentazione dei rifiuti Agrigento est e Agrigento Ovest, rimarranno in carica
per altre due settimane. Quindici giorni entro i quali, il Dirigente generale del
Dipartimento rifiuti Maurizio Pirillo, dovrà provvedere a predisporre un’apposita
ordinanza in aderenza a quelli che sono gli adempimenti previsti a carico
dell’assessorato regionale all’energia. L’ennesima proroga si è resa necessaria perchè
quella procedente è scaduta ieri, 31 gennaio e nelle more di tale scadenza, non si è
proceduto con gli adempimenti necessari per l’attuazione del modello di gestione
integrata dei rifiuti di cui alla legge regionale n.9 del 2010. Ma a parte l’ordinanza
odierna, Crocetta ha annunciato per domani mattina, una conferenza stampa a
Palazzo d’Orleans per spiegare i contenuti di un’ulteriore ordinanza con la quale si
accelerano le azioni verso la gestione integrata dei rifiuti. L’ordinanza
descrive l’attuale situazione dei rifiuti caratterizzata dal DDL di riforma che è
attualmente fermo nelle commissioni di merito e non è stato quindi approvato
dall’Ars; la coesistenza di strutture diverse esistenti sul territorio, in
particolare la presenza di ATO che dovrebbero essere in liquidazione e che
continuano a gestire e le difficoltà di tali ATO nella gestione perché
fortemente indebitati e con decreti di pignoramento da parte dei fornitori. Le
nuove società ambito Srr ancora non operative, per quanto dal 2013
dovrebbero avere già sostituito gli ATO e di gare di ambito che, in diversi
casi, non sono state avviate; l’impiantistica che non viene promossa né da
ATO nè da Srr.
“Tale situazione – dice il presidente – rischia di creare uno stato di
emergenza permanente nella gestione, nel trattamento e smaltimento dei
rifiuti”. Il presidente fa carico al Dipartimento Acqua e rifiuti, di
predisporre una ordinanza che garantisca un quadro di gestione certa e
attività di attuazione della nuova impiantistica, nelle more della messa a
regime delle nuove società ambito. “La nuova ordinanza, conclude Crocetta
– consentirà finalmente di avere quella svolta sui rifiuti che è necessario
attuare dopo diversi anni dell’entrata in vigore della legge 9.

Grave incidente stradale  a Caltanissetta. Un giovane, a bordo di uno scooter è rimasto ferito e privo di sensi dopo un sinistro che lo ha visto coinvolto mentre, pare, si trovava in procinto di effettuare un sorpasso. Il ragazzo, 20 anni, ha perso il controllo del suo motorino e ha finito per picchiare la testa contro una vettura in sosta. Il giovane è stato trasportato in ambulanza al Sant’Elia di Caltanissetta dove è stato ricoverato in codice rosso.

“Quanto successo nel napoletano dove un migrante nigeriano (clandestino?) ha sequestrato e violentato un’operatrice in un centro di accoglienza (un hotel…) è gravissimo. Praticamente gli italiani pagano e mantengono i clandestini che sbafano, bivaccano, delinquono e violentano anche le donne. E magari poi ci ridono pure in faccia. Per colpa di questa classe politica inetta che ci governa da quattro anni siamo diventati lo zimbello d’Europa, ma gli italiani sono stanchi di fare la figura dei fessi”. Così il deputato Alessandro PAGANO, della Lega dei Popoli-Noi con Salvini. “Le politiche delle porte aperte osannate dalla Boldrini stanno facendo scoppiare la rivolta sociale, il tutto mentre l’Europa continua a prenderci per i fondelli. Il Pd e i centristi si mettano da parte. Con la Lega di Salvini al Governo adotteremo le nostre politiche, come quello che sta applicando Trump, prima gli italiani e la loro sicurezza”, conclude.

Blitz della polizia municipale e dei tecnici del Comune di Agrigento nel parcheggio pluripiano di Piazzale Rosselli. Sgomberato l’edificio da accampamenti di senza fissa dimora e iniziata la bonifica dello stesso. Non è la prima volta che sulla struttura intervengono le forze dell’ordine.

Altro importante e prestigioso riconoscimento per il Festival internazionale “ I Bambini del mondo” dopo il il patrocinio  da parte dell’Unicef che ogni anno nomina i bambini partecipanti al festival quali piccoli ambasciatori di pace nel mondo, arriva il riconoscimento da parte dell’Unesco. La Commissione italiana dell’Unesco ha decretato infatti la concessione dell’alto patronato alla manifestazione  quale evento  di alto profilo culturale ed importante occasione di promozione dei valori di pace e fratellanza tra le nuove generazioni. Soddisfazione hanno espresso il Presidente del Festival Giovanni Di Maida e dell’Aifa Luca Criscenzo “ Abbiamo accolto con vivo apprezzamento la scelta dell’Unesco di avere colto il significato storico e sostanziale insito nella manifestazione , testimonianza costante di concordia ed integrazione dei popoli fin da giovanissimi. Il riconoscimento dell’Unesco è anche un riconoscimento alla città e ai suoi bambini “. Il festival giunto  alla 17° edizione anche quest’anno come ormai da tradizione , aprirà la 72° edizione del mandorlo in fiore. Venerdì 4 febbraio il Direttore dell’Ente Parco Giuseppe Parello , il Commissario Bennardo Campo e il sindaco della Città Firetto illustreranno il programma del Mandorlo in fiore con i dettagli anche del 17° festival “I Bambini del mondo” che si preannuncia ricco di novità