Home / Cronaca  / Licata, chiede asilo politico ma viene denunciato per spaccio di hashish
   

Licata, chiede asilo politico ma viene denunciato per spaccio di hashish

 

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Licata, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti o psicotrope, deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento J. B. classe 1987, cittadino senegalese richiedente asilo politico, di fatto domiciliato a Licata, già noto alle Forze dell’Ordine, poiché resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti o psicotrope.
Nella circostanza i Militari della Stazione, nel corso di controllo del territorio, procedevano al controllo del 29enne senegalese mentre si trovava a piedi in Corso Italia, nel centro della città di Licata. Sottoposto a perquisizione personale, il soggetto veniva trovato in possesso di 7 grammi di “hashish”, suddivisa in 4 dosi, il tutto posto sotto sequestro dai Carabinieri.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO