Home / In evidenza  / “Miccichè e Vermiglio, due freni per i siciliani. Crocetta revochi urgentemente entrambi gli Assessori!”.
   

“Miccichè e Vermiglio, due freni per i siciliani. Crocetta revochi urgentemente entrambi gli Assessori!”.

 
“Miccichè e Vermiglio, due freni per i siciliani. Crocetta revochi urgentemente entrambi gli Assessori!”.
Nuccia Palermo, Vice Coordinatore Provinciale di Sicilia Futura, interviene dopo gli strafalcioni degli Assessori al lavoro e ai Beni culturali della Regione Siciliana. Secondo il Vice Coordinatore il loro apparirebbe un modus operandi volto sempre più verso una strada a senso unico qual è l’immobilismo.
“Avendo visto all’opera i due assessori ci siamo resi conto della  necessità di una presa di posizione netta e chiara contro decisioni letali nei confronti del popolo siciliano – commenta Nuccia Palermo – Come rappresentante provinciale, dunque, non posso girarmi dall’altro lato ignorando ciò che a nostro parere non solo non aiuta il territorio ma dimostra di avere poco a cuore il presente ed il futuro di un popolo ormai troppe volte bistrattato e martoriato”.
“L’Assessore regionale al lavoro, Miccichè, va rimosso dall’incarico per una purtroppo sempre più palese incapacità politica  – insiste il Vice Coordinatore di S. F. – Non è possibile che dopo quasi 16 mesi non si sia riusciti ad innescare alcun cambio di passo”.
“Il dialogo instaurato con i dipendenti delle politiche attive del lavoro, con i quali più volte abbiamo parlato – continua Nuccia Palermo – ci porta a toccare con mano un malcontento forte e che grida aiuto.  Dall’8 aprile del 2015 i lavoratori sono rimasti a casa. Per l’esattezza 1500 lavoratori oggi subiscono un’azione politica errata e stagnante”.
“Per non parlare poi di un continuo scippo, per usare un termine forte capace di rendere bene l’idea, dovuto alla non applicazione del decreto legislativo 150/2015, al mancato potenziamento ed implementazione dei servizi aggiuntivi all’interno dei cpi come vergato nella L. 8/2016. Insomma più di un migliaio di lavoratori tenuti fermi ai box”.
“Stessa cosa per Asu, puc e pip di Palermo ai quali sono state destinate solo ed esclusivamente promesse lasciandoli in una eterna sofferenza. Un Assessore – ribatte ancora una volta il Vice Segretario Provinciale di S.F. – che sta purtroppo rappresentando in maniera statica un assessorato che per forza di cose deve essere dinamico. A comprovare ciò: le numerose assenze alle conferenze Stato-Regione e la non presentazione di progetti nei tempi prestabiliti”.
“Ovviamente chiediamo anche chiarezza sulla vicenda poc e pon spao al fine di scongiurare il timore del nascere di possibili logiche volte alla creazione di un nuovo precariato e quindi di nuovi bacini elettorali. Per Vermiglio, invece – conclude Nuccia Palermo – che ritiri l’emendamento sulle quote che possono essere destinate ancora alla regione. Le somme insomma vanno lasciate all’interno dell’Ente Parco e quindi del nostro territorio. Stranisce come mai i vertici del distretto turistico ed il Sindaco di Agrigento non prendano posizione e non si ribellino contro una così scellerata azione di governo”.
Il Vice Segretario Provinciale S.F.
Nuccia Palermo

“Miccichè e Vermiglio, due freni per i siciliani. Crocetta revochi urgentemente entrambi gli Assessori!”.
Nuccia Palermo, Vice Coordinatore Provinciale di Sicilia Futura, interviene dopo gli strafalcioni degli Assessori al lavoro e ai Beni culturali della Regione Siciliana. Secondo il Vice Coordinatore il loro apparirebbe un modus operandi volto sempre più verso una strada a senso unico qual è l’immobilismo.
“Avendo visto all’opera i due assessori ci siamo resi conto della  necessità di una presa di posizione netta e chiara contro decisioni letali nei confronti del popolo siciliano – commenta Nuccia Palermo – Come rappresentante provinciale, dunque, non posso girarmi dall’altro lato ignorando ciò che a nostro parere non solo non aiuta il territorio ma dimostra di avere poco a cuore il presente ed il futuro di un popolo ormai troppe volte bistrattato e martoriato”.
“L’Assessore regionale al lavoro, Miccichè, va rimosso dall’incarico per una purtroppo sempre più palese incapacità politica  – insiste il Vice Coordinatore di S. F. – Non è possibile che dopo quasi 16 mesi non si sia riusciti ad innescare alcun cambio di passo”.
“Il dialogo instaurato con i dipendenti delle politiche attive del lavoro, con i quali più volte abbiamo parlato – continua Nuccia Palermo – ci porta a toccare con mano un malcontento forte e che grida aiuto.  Dall’8 aprile del 2015 i lavoratori sono rimasti a casa. Per l’esattezza 1500 lavoratori oggi subiscono un’azione politica errata e stagnante”.
“Per non parlare poi di un continuo scippo, per usare un termine forte capace di rendere bene l’idea, dovuto alla non applicazione del decreto legislativo 150/2015, al mancato potenziamento ed implementazione dei servizi aggiuntivi all’interno dei cpi come vergato nella L. 8/2016. Insomma più di un migliaio di lavoratori tenuti fermi ai box”.
“Stessa cosa per Asu, puc e pip di Palermo ai quali sono state destinate solo ed esclusivamente promesse lasciandoli in una eterna sofferenza. Un Assessore – ribatte ancora una volta il Vice Segretario Provinciale di S.F. – che sta purtroppo rappresentando in maniera statica un assessorato che per forza di cose deve essere dinamico. A comprovare ciò: le numerose assenze alle conferenze Stato-Regione e la non presentazione di progetti nei tempi prestabiliti”.
“Ovviamente chiediamo anche chiarezza sulla vicenda poc e pon spao al fine di scongiurare il timore del nascere di possibili logiche volte alla creazione di un nuovo precariato e quindi di nuovi bacini elettorali. Per Vermiglio, invece – conclude Nuccia Palermo – che ritiri l’emendamento sulle quote che possono essere destinate ancora alla regione. Le somme insomma vanno lasciate all’interno dell’Ente Parco e quindi del nostro territorio. Stranisce come mai i vertici del distretto turistico ed il Sindaco di Agrigento non prendano posizione e non si ribellino contro una così scellerata azione di governo”.
Il Vice Segretario Provinciale S.F.                                                                                                                         Nuccia Palermo

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO