Home / 2017 / Gennaio (Pagina 61)


Allenamento pomeridiano sotto la pioggia per i biancoazzurri sul rettangolo verde dell’Esseneto. I giocatori hanno lavorato sulla tecnica e su particolari situazioni di gioco, agli ordini di mister di Napoli e del suo staff. Assente l’influenzato, Lorenzo Longo. L’attaccante Cocuzza non ha preso parte all’allenamento ed ha svolto un lavoro personalizzato. Vi hanno, invece, partecipato parecchi giovani delle formazioni Berretti e Allievi, convocati dall’allenatore Di Napoli.
Mister Di Napoli, al termine della seduta, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Il richiamo della preparazione procede nel migliore dei modi. I ragazzi stanno bene anche perché hanno rispettato il programma di lavoro delle festività natalizie. Ho ritrovato un gruppo motivatissimo e desideroso di ricominciare a battagliare per raggiungere la salvezza. Mi dispiace sotto l’aspetto tecnico, ma anche umano, aver perso due giocatori del calibro di Marino e Salandria. Erano importanti per noi e sono sicuro che faranno le fortune di altre squadre, ma era obiettivamente impossibile trattenerli. I tifosi possono stare tranquilli perché c’è una società che sta cercando in tutti i modi di andare avanti e di ricompattarsi. Sotto l’aspetto tecnico mi aspetto delle risposte importanti da parte dell’Amministratore delegato Tirri, del direttore sportivo Catania e del presidente Alessi. Loro sanno cosa fare per rafforzare la squadra e raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio di stagione, ovvero la salvezza diretta. Ci stiamo preparando al meglio per la partita del 21 gennaio sul campo della blasonata Reggina, che dispone di ottimi giocatori e che come noi naviga in acque agitate. Rispettiamo la Reggina e andremo al “Granillo” a giocarci le nostre chance per cercare di vincere, anche se sarà difficile”.

Roma, 10 gen – “In Sicilia, in particolare nell’area dell’agrigentino, il maltempo ha causato danni ingenti all’agricoltura. Presenterò un’interrogazione parlamentare per fare in modo che si dichiari subito lo stato di calamità naturale”. Lo annuncia, in una nota, il senatore siciliano del gruppo Ala-Sc, Giuseppe Ruvolo.
“L’ondata di gelo – prosegue – ha distrutto ortaggi e messo a dura prova le aziende agricole, già provate dalla crisi economica. Molte serre sono andate distrutte con pesanti ripercussioni anche per gli agrumeti. Per capire l’entità del problema basti pensare che la Sicilia è la principale regione agrumetata d’Italia con il 60% della superficie totale coltivata. Un settore già in ginocchio con tutti gli accordi stretti dall’Unione Europea con il Nord e il Sud Africa, che hanno facilitato l’import di arance a prezzi sì inferiori, ma prodotte senza gli stessi standard qualitativi e sanitari nostrani. Le associazioni degli agricoltori parlano di danni per milioni di euro. E’ urgente intervenire quanto prima per non lasciare sole le aziende agricole”.

“Ma chi è che sta amministrando Caltanissetta? Non è possibile che la città si veda sottrarre altri 500 mila euro di finanziamenti europei, destinati alla riqualificazione di Borgo Petilia e che erano stati ottenuti dall’ex sindaco Campisi, per la totale incompetenza dell’amministrazione comunale guidata da Giovanni Ruvolo”. Così esordisce il deputato nazionale della Lega dei Popoli-Noi con Salvini, Alessandro Pagano.
“Mentre su facebook il sindaco sogna la città che non c’è, come se dopo quasi tre anni lui con non si fosse mai insediato al Comune, mentre si sfornano comunicati stampa tesi a propagandare Caltanissetta come una specie di città della California, la realtà dei fatti ci presenta una città in ginocchio dal punto di vista sociale, economico, culturale, di programmazione e di sicurezza. Chi risarcirà la città per il danno subito, ma soprattutto – si chiede Pagano – dove si prenderanno le risorse per effettuare gli interventi previsti dal progetto? La giunta Ruvolo ha già perso 3 milioni di finanziamenti che sommati agli altri 3 milioni relativi alla riqualificazione del quartiere Provvidenza, la cui revoca appare molto probabile, sottraggono alla città risorse per circa 6 milioni di euro.Adesso è veramente arrivato il tempo di dire basta”.
“Il sindaco – aggiunge Pagano – prenda atto di essere amministrativamente scarso e che il suo fallimento è dovuto solo alla sua inerzia ed a quella dei partiti che lo sostengono, Pd e centristi. Che si dimetta così da restituire ai nisseni la possibilità di affidare al altri la loro città. La dilagante rassegnazione che purtroppo coinvolge tanti nisseni ha una matrice politica chiara. Si chiama: Ruvolo-Crocetta-Renzi”.

ENNESIMA INTIMIDAZIONE AL SINDACO DI AVOLA
LA SOLIDARIETÀ DELL’ANCISICILIA

“Esprimiamo la solidarietà dell’AnciSicilia a Luca Cannata, sindaco  di Avola e vice presidente vicario della nostra Associazione, bersaglio di un nuovo atto intimidatorio”.
Lo hanno detto Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’AnciSicilia, dopo l’ennesima intimidazione al sindaco Cannata, aggredito verbalmente e minacciato di morte da un suo concittadino.
“La situazione  – aggiungono Orlando e Alvano – ha ormai raggiunto i tratti di una vera e propria emergenza che, aggravata dalle precarie condizioni economiche degli enti locali, necessita di un intervento deciso ed organico. Continuamente messi con le spalle al muro dalle esigenze delle comunità  – sempre più difficili da soddisfare anche per i continui tagli ai trasferimenti – o dalle minacce di cittadini disperati, gli amministratori locali non riescono a svolgere il proprio compito in maniera serena e questo sta determinando una concreta difficoltà nel portare avanti l’impegno politico e civile all’interno delle sedi istituzionali”.
“Amareggiati per questo ennesimo gesto di intolleranza nei confronti di un rappresentante delle istituzioni, – conclude il presidente Orlando –  ribadiamo la piena convinzione che seguire la strada della “buona amministrazione” sia la risposta migliore per far prevalere il senso di legalità contro qualsiasi atteggiamento di prevaricazione”.

IX Premio Navarro
Comitato  Scientifico e d’Onore:
Giornalisti : Dr.Joseph Cacioppo ( Dir L’Araldo), Prof. Licia Cardillo ( Dir. La Voce di Sambuca), Nicolò Randazzo (Freelance),  Prof. Samantha Viva (Freelance), Prof. Em. Giuseppe Adernò ( Red.. Aetnanet), Santina Matalone (RMK), Dr. Nucci Piro (dir. TRS), Prof. Daniela Spalanca (TVA).
Dirigenti Scolastici: Dr.ssa Altomonte Maria Luisa,  Dr. Raffaele Zarbo, Dr.Marco Anello, Prof. Silvana Genco,  Prof. Mariangela Croce, Prof. Caterina Mulè, Prof. Em.  Irene Iannello , Prof. Accardo Francesca, Prof. Chiara Di Prima, Prof. Francesca Cusumano, Prof. Francesca Bilello, Prof Santina Ferrantelli, Prof. Luigi Abbene, Prof. Rosellina Greco,  Prof. Anna Lia Todaro, Prof. Anna Conti, Prof. Rita LaTona, Prof.Scaturro Gabriella, Prof.Teresa Buscemi, Prof. Ierna Enza, Prof.Scirè Carmela, Prof.Triolo Antonella, Prof.Triolo Paola, Prof. Rosa Maria Provenzano, Prof. Rosa Cartella, Prof. Vera Calderano,  Prof. Evelina Maffei, Prof. Gaspare Marano, Prof. Aurora Di Liberto, Prof Laura Sanfilippo, Prof. Anna Maria Sermenghi, Prof. Giusy Di Liberto,  Prof. Francesca Cusumano, , Prof Enzo Di Salvo,.
Prof. Claudio Argento, Prof. Gabriella  Brucculeri, Prof.Natalia Scalisi, Prof. Gina Avellina, Prof. Giovanna Bubella, Prof. Lucio Nobile, Prof. Tania Barresi, Prof. Patrizia Pilato, Patrizia D’Orsi Marino,  Prof. Rosanna D’Orsi,. Lo Scrudato Vito,
Prof. Università: Prof. Carmelo Spalanca (Univ. Palermo), Salvatore Ferlita (Univ. Kore  Enna), Prof Savarino (Cug Saverio) (Univ. Kore  Enna),  Prof. Domenica Perrone ( Univ. Palermo) Prof. Mario Strati / Univ. Reggio Calabria), Sara Zappulla Muscarà ( Univ. Catania). Prof. Alfredo  Li Vecchi (Univ. Palermo), Prof. Carminella Sipala (Univ. Catania) Prof Aldo Maria Morace ( Univ. Sassari), Prof. Richard Mario ( Univ. Tor Vergata Roma),  Prof.(Andrea Chella ( Univ. Palermo) Prof. Federico Mennella ( Univ. Tor Vergata  Roma),  Prof. Univ.  Catania (esperta George Sand – Amica Irene Sauro) Prof. Gianni Puglisi Rettore Univ. Iulm Milano, Prof. Roberto La Galla Rettore Emerito Università Palermo,  Ciaravella Liliana??? Oss.Planetario, prof. Giovanni Ruvolo ( Univ. Roma), Prof. Elio Cardinale,prof. Attilio Lo Monte.
Studiosi: Prof. Giusy Galvano, Prof. Giusy Di Benedetto, Prof Marica Colletti, Prof. Mimmo Figà, Prof. Enza Fucaloro, Prof. Pietro D’anna, Prof. Claudia  Brunetta, Prof. Gisella Mondino, Prof. Daniela Rizzuto, Prof. Angela Balistreri, Prof. Alice Titone, Prof. Michele Vaccaro, Dr. Irene Sauro, prof. Stefano Milioto ( Pres. Centro studi Pirandelliano), Dr. Caracappa Sino (Film Fest), Prof. Pietro Meli, Prof. Mimma Franca, Prof. Franca Di Prima, Ins. Rosalia Manasseri (Dir. Didattica Corleone), Pres. Lion Milano Duomo, Gen. Fausto Milillo Roma, Dr. Agostino Puccio Varese, Dr. Rori Amodeo Roma, Pippo Sparacino Prato, Dr.ssa Anna Maria Urso, Giuseppe Nicoletti (Unesco)
Sindaci: Leo Ciaccio, Carmelo Pace, Sindaco Firenze, Sindaco Milano, Sindaco Parigi
Enti – Vari : Caffè Biffi, Magistero Roma, Discendenti Crispi, Baratieri, Dumas, George Sand,  Verga, Capuana, Iulm Milano, Bibl, Capuana – Mineo, Centro Studi Verghiani, Ved. Casarrubea , Pres. Repubblica ( Ugo Zampetti 0646991,  Dr. Marco Malerba – Dr. Alessandra Ghidoli),  Pres. Consiglio (0667791Lotti), Sott. PI Davide Faraone,  Pres. Senato Pietro Grasso 0667061, Pres Camera Laura Boldrini 0667601 – 800012955, Ass. Mariella Mulè, Ass. Pippo Oddo, Ass. Giuseppe Cacioppo,

La scuola GIS indice il Premio Regionale “Migliori Studenti”
E’ stato indetto e ufficialmente dalla scuola G.I.S. (Global International Service) il Concorso Regionale  “Cari studenti…fate i bravi a scuola” che vanta il prestigioso patrocinio di AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) ed Edizioni Manna di Napoli.
Il concorso, che intende premiare e valorizzare le scuole e gli studenti più virtuosi della Sicilia, è stato ideato dal noto poeta e operatore culturale agrigentino Gero Miceli, funzionario provinciale e project manager del G.I.S e ulteriormente ampliato dai Direttori Regionali dell’Ente, Leonardo Picone e Antonio Gueli in sinergia con in vertici regionali e nazionali di AICA.
Possono partecipare al concorso gli studenti a partire da anni 8 e fino ai 18 anni, o in ogni caso che frequentano il quinto anno di scuola superiore.
La partecipazione è totalmente gratuita. Gli studenti possono iscriversi entro il 30 Aprile 2017 nell’apposita sezione dedicata al Premio nel sito istituzionale del G.I.S. ( www.gisinformatica.com ) oppure possono inviare l’adesione tramite e-mail all’indirizzo gis.info@tiscali.it , indirizzo al quale successivamente – entro il 15 Giugno c.a. – comunicheranno la media dei voti riportati in pagella di fine anno.
A livello regionale saranno premiati i primi tre studenti più virtuosi che avranno raggiunto in pagella la media più alta di voti.
Ai 3 giovani vincitori, il GIS consegnerà un pacchetto-dono ciascuno consistente in un corso gratuito per il conseguimento della Nuova Patente Europea del Computer (Nuova ECDL) tenuto dall’Ente, comprensivo di skill card, esami gratuiti e materiale didattico che resterà di proprietà dei vincitori.
Si mette  a disposizione dei vincitori un ulteriore premio consistente in una Borsa di studio del valore di 500 € (cinquecento Euro) qualora il candidato superasse tutti i sette esami con una valutazione pari o superiore al 90% .
Inoltre tra tutti gli studenti che si saranno iscritti al Concorso, per la sola semplice partecipazione è messo in palio a sorteggio un IPHONE 7 .
Infine all’ ISTITUTO che avrà fatto partecipare, al concorso, il maggior numero di propri studenti, sarà assegnato un Viaggio Premio gratuito (pulmann per 50 alunni ) a scelta per una delle seguenti due incantevoli destinazioni: Valle dei Templi di Agrigento e Scala dei Turchi; oppure Visita al Teatro Greco di Taormina e alle Gole dell’Alcantara.

L’Automobile Club di Agrigento ha concesso all’Associazione Onlus Fasted locali in uso per le sue attività
Il Consiglio Direttivo dell’ACI di Agrigento, con propria deliberazione, ha concesso in comodato d’uso, a titolo esclusivamente gratuito, parte dei locali terranei inutilizzati siti in Agrigento Via San Vito n.19, all’associazione Fasted Agrigento Onlus, al fine di svolgervi attività di tipo filantropico ed assistenziale nei confronti di una particolare fascia di popolazione affetti da Talassemia Emoglobinopatie e Drepanocitosi.
Ieri, alla presenza del presidente dell’ACI di Agrigento Avv.Salvatore Bellanca, e del Direttore Antonio Salvaggio, e del Presidente dell’Associazione Fasted di Agrigento Geom. Roberto Piccione nonché alla presenza di alcuni soci sono stati consegnati i locali della nuova sede dell’associazione onlus.
Il presidente dell’associazione agrigentina Geom.Roberto Piccione ne aveva fatto richiesta all’ACI di Agrigento, motivando l’istanza con la necessità di ottenere una sede dove svolgere la propria attività di aiuto e di supporto umano nei confronti dei propri associati stante che a seguito della riduzione dei contributi regionali non erano più in grado di sopportare il canone di locazione della vecchia sede.
“A nome mio personale e dell’Associazione che rappresento, –sottolinea il Presidente Roberto Piccione – esprimo soddisfazione per avere l’Avv. Bellanca accolto senza indugio la nostra istanza che ci consente di poter continuare la nostra azione sul territorio. I nuovi locali situati nel centro della città verranno utilizzati per le finalità non lucrative e ci daranno la possibilità di espletare i progetti che l’associazione si prefigge”.
“Il provvedimento di concessione a titolo gratuito ad una organizzazione non lucrativa di utilità sociale, -ha dichiarato il Presidente dell’Aci di Agrigento Avv.Salvatore Bellanca- è scaturito dalla considerazione delle positive finalità interesse pubblico, dalla particolare rilevanza sociale dell’attività della Onlus richiedente ed anche dalla considerazione del notorio impegno profuso da parte dell’Associazione in favore dei propri associati che determina un effetto positivo nel tessuto sociale”.
L’ACI non solo garantisce attività rivolta agli automobilisti, ma svolge con grande impegno una attività di sensibilizzazione alla solidarietà in favore delle persone svantaggiate, sia economicamente che socialmente. Nei prossimi mesi l’Aci di Agrigento continuerà la propria azione di solidarietà con una raccolta fondi finalizzata all’acquisto di un defibrillatore da destinare ad enti o presidi ospedalieri.

Morte Giovanni Marino, il cordoglio di Vincenzo Fontana.

“È stato un grande rappresentante del Foro siciliano, ancor prima che un valido esponente politico della destra storica siciliana” con queste parole, pronunciate anche in Aula, il deputato agrigentino Vincenzo Fontana esprime la propria vicinanza e cordoglio alla famiglia di Giovanni Marino
“Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo – continua l’esponente Ncd – ne ha apprezzato le  spiccate capacità, la sua integrità morale e  i valori della sua destra sociale che ha portato avanti negli anni, dalla prima esperienza come consigliere comunale di Agrigento, all’Ars e al Parlamento nazionale, con la tenacia e determinazione, che lo hanno accompagnato per tutta  la sua vita”.

A SALVATORE MORGANTE E FEDERICA MULA  IL PRESTIGIOSO PREMIO “SICILY ART VISION”
Anche due giovani e già affermati Artisti agrigentini, Salvatore Morgante e Federica Mula, eclettici e polivalenti nelle loro multiformi creazioni, fra i nove talentuosi protagonisti della cultura visuale siciliana che saranno insigniti dell’importante Premio “Sicily Art Vision” a Catania, sabato 14 gennaio, alle 17. 30, presso il Museo “Emilio Greco”, Piazza San Francesco d’Assisi, 3, Palazzo Gravina-Cruyllas (in cui ha sede anche il Museo “Vincenzo Bellini”), nel corso dell’inaugurazione della Rassegna d’Arte “Esplicitazioni Creative”, organizzata dall’Accademia Federiciana, curata dal rinomato Critico d’Arte Prof. Fortunato Orazio Signorello, presentata da Giuseppe Proiti e con l’introduzione critica dell’Avv. ssa Monica Candrilli.  Salvatore Morgante, 40 anni, di Favara, pittore, disegnatore, fotografo e designer, in soli tre anni di attività artistica “ufficiale” si è proposto ed imposto ai più alti livelli dell’Arte contemporanea italiana ed internazionale, esponendo in diversi Stati (ultimo in ordine di tempo, qualche mese fa, il Giappone).Federica Mula, 21 anni, di Agrigento, pittrice e disegnatrice, laurea triennale in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo conseguita col massimo dei voti e la lode l’anno scorso, appena ventenne, presso l’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento, espone in Italia e all’estero fin da quando aveva 12 anni.  Sabato 14 gennaio 2017, alle ore 17,30, al Museo Emilio Greco di Catania, sito in piazza San Francesco D’Assisi, 3 (Palazzo Gravina – Cruyllas, dove ha sede anche il Museo Vincenzo Bellini) sarà inaugurata la Rassegna d’arte visiva “Esplicitazioni creative”.La mostra potrà essere visitata fino al 22 gennaio: la domenica dalle 9,00 alle 13,00; da lunedì a sabato dalle 9,00 alle 19,00.

Ricorre il secondo anniversario della morte del brillante attore agrigentino, Fabrizio Giuliano. Numerose sono le iniziative in proposito. Tra l’altro, domenica prossima, 15 gennaio, il foyer del Cine Teatro “Di Pisa” a Casteltermini sarà intitolato allo stesso Giuliano, partecipe del Pirandello Stable Festival di Mario Gaziano. In proposito, oggi, martedì 10 gennaio, al Videogiornale di Teleacras è in onda una intervista allo stesso Gaziano.