Home / 2017 / Gennaio (Pagina 47)

Le prossime amministrative in primavera a Palermo sono il banco di prova per le elezioni Politiche e Regionali che saranno successive, prima une oppure le altre. Leoluca Orlando si candida per la riconferma e al momento è trincerato tra le liste civiche, senza simboli di partito, per sua scelta. Il Partito Democratico non intende rinunciare, ed è impegnato nella trattativa alla ricerca di un piede di appoggio politico della candidatura di Orlando. E nel frattempo, Sicilia Futura annuncia la conclusione di un accordo per la presentazione di una lista a sostegno della coalizione Orlandiana. Il leader di Sicilia Futura, l’ ex ministro Salvatore Cardinale, in contatto con fedelissimi renziani come Luca Lotti, spiega : “Dobbiamo allargare la partecipazione e faremo una lista del territorio con professionisti palermitani. Orlando è il buon governo e dobbiamo rafforzare il centrosinistra per fermare i populismi e i ritorni al passato”. E la fuga in avanti di Sicilia Futura ha sollevato preoccupazione in casa Partito Democratico, che, di conseguenza, ha lanciato un’ altra fune per agganciarsi alla barca di Orlando. Il sindaco però è stato netto, e non intende rimorchiare a traino simboli dei partiti. Dunque, rinuncerà il Partito Democratico al proprio simbolo ? Ecco l’ interrogativo ancora interrogante. Ancora nel frattempo, il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, prospetta come ipotizzabile un’ alleanza, in caso di voto anticipato, del Partito Democratico con Forza Italia. E Alfano spiega : “L’ alleanza tra Pd e Forza Italia ? Evitarla se possibile, farla se necessario”. E infatti, Berlusconi ha appena dichiarato : “Mi candido per vincere, ma se nessuno ha il 50% l’ intesa è inevitabile”. E Angelino Alfano rilancia : “Il presidente Berlusconi mi sembra che stia mettendo in conto di governare con il Pd nella prossima legislatura: per fare questo ci vuole una legge elettorale. Al mio milione di elettori voglio dire che avevo ragione io. Il problema non era aver tradito ma aver capito per primo. Quanto a Renzi, dalle sue parole è emerso che il leader dei democratici chiude il capitolo della rottamazione. Io sono contento perché adesso non c’è da rottamare ma da costruire. Ora parte la fase della costruzione. Per ora, però, non si parla di elezioni. Se il governo va bene, come una macchina va avanti finché c’è carburante. Questi primi 30 giorni hanno evidenziato cose positive. Ad ogni modo ci affidiamo al presidente della Repubblica”.
fonte teleacras

Un detenuto ha aggredito alcuni agenti penitenziari nel carcere di Contrada Petrusa, ad Agrigento. Le vittime sono due ispettori e tre assistenti capo, l’aggressore un extracomunitario.. Uno degli agenti è stato ferito e per questo portato all’ospedale San Giovanni di Dio dove è gli è stato riscontrata la frattura di una mano. La prognosi per lui è di 30 giorni. Non è la prima volta che nella struttura penitenziaria di Agrigento accadono simili episodi

20170115-215906.jpg
Quando parliamo di Consip,(Società per azioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze ) parliamo di un fiume di denaro che viene erogato, attraverso il sistema delle gare, verso imprenditori privati per l’acquisizione di forniture e servizi. Gare che spesso USB ha contestato, per la “sciatteria istituzionale” nell’approntamento dei capitolati di gara, in particolare sul versante dei servizi (pulizie, call center, servizi informatici, ecc.). Gare che sono state oggetto di “attenzione”, in quanto il sistema delle imprese private e cooperative faceva “cartello”, creando di fatto un monopolio governato da un unico dominus.Dentro questo enorme tritacarne sono finite non solo la credibilità degli istituti pubblici – il cui discredito è stato scientificamente utilizzato per favorire un più facile smantellamento della funzione e dei servizi pubblici – ma soprattutto ci sono finiti quelle centinaia di migliaia di lavoratrici e lavoratori – LSU-ATA – incolpevoli che vengono quotidianamente assunti e licenziati, sfruttati, sottopagati, ricattati. Non è escluso che a pagare le decime di questo scandalo annunciato, siano ancora una volta gli addetti incolpevoli come accaduto nella vicenda di mafia Capitale. E’ possibile porre fine a questo disastro? Noi crediamo di sì. Sempre più le attività che vengono esternalizzate non riguardano professionalità “atipiche”, di alta specializzazione. Quasi sempre riguardano invece attività manuali, operative, per le quali l’unica giustificazione per l’esternalizzazione è pagare meno la forza lavoro.
E’ inutile rincorrere le pur necessarie, ma non cogenti “clausole sociali”. Occorre percorrere la strada maestra: reinternalizzare tutte quelle attività “tipiche” della pubblica amministrazione (comprese le funzioni ausiliarie, come le pulizie, i call center ecc.).E’ necessario inoltre, e la USB torna a chiederlo con forza e determinazione, che l’ANAC –Autorità Nazionale Anticorruzione- -alla quale abbiamo già trasmesso il “LIBRO NERO” scritto e sottoscritto da questa O.S.,avvii una indagine approfondita per verificare la effettiva trasparenza delle gare sin qui svolte e che si prenda atto, a tutti i livelli, che la questione appalti è questione centrale da affrontare e risolvere perché dentro ad essa si annida la corruzione e il malaffare politico e amministrativo e oggi questa è divenuta una vera emergenza. La stampa di qualche mese fa,i documenti ufficiali,i vari atti ispettivi ci dicono che c’è qualcosa che non và in un sistema di appalti nelle scuole pubbliche finanziati con soldi pubblici.La cornice all’interno della quale emerge l’oscurità nella quale si trovano i lavoratori, -riferito al progetto”scuolebelle”-“defraudati “ogni giorno del loro stipendio che non dobbiamo dimenticare,proviene da un progetto ministeriale e quindi da denaro pubblico.
Aldo Mucci

Un incidente stradale si è verificato, ieri notte, lungo la Panoramica dei Templi ad Agrigento. Il bilancio è di un ferito che è stato trasportato in ambulanza all’ospedale San Giovanni di Dio. Le sue condizioni non destano preoccupazione. A scontrarsi lungo l’arteria due autovetture condotte da due uomini originari della città dei Templi. Sul luogo del sinistro sono giunti gli uomini della Polstrada che hanno effettuato i rilievi di rito utili all’accertamento delle responsabilità. L’asfalto dove si è verificato l’incidente era viscido per la pioggia caduta.


comunicato stampa del 15 gennaio 2017

La formazione Berretti dell’Akragas ha vinto il recupero dell’undicesima giornata contro la Casertana. Il match si è disputato sabato pomeriggio all’Esseneto di Agrigento. I biancoazzurri si sono imposti per 2 – 1, al termine di una partita bella ed avvincente che ha divertito gli oltre 500 spettatori presenti sugli spalti dello stadio agrigentino. La Casertana è passata per prima in vantaggio grazie ad una pregevole rete siglata dal numero 10, Accardo, al 24esimo del primo tempo. L’Akragas ha pareggiato al 36esimo con un tocco sotto misura del numero 7 Malluzzo, il migliore in campo. La squadra akragantina, prima dell’intervallo, ha fallito numerose occasioni per portarsi in vantaggio. Nella ripresa gli sforzi di Giarrusso e compagni sono stati premiati dalla rete del capitano Rotulo, al decimo minuto, su calcio di rigore, conquistato dall’esterno offensivo, Malluzzo. La squadra di Sclafani ha legittimato il successo colpendo una traversa e sfiorando più volte la terza  segnatura.

Stamattina a Menfi si è tenuta una riunione organizzata dall’ Avv. Pietro Alongi, già Consiglieri Provinciale e membro del Coordinamento Provinciale di Sicilia Futura, alla presenza del Segretario Provinciale Paolo Ferrara e del’ On. Michele Cimino portavoce regionale del Movimento e di numerosi simpatizzanti ed amici. “La riunione” – afferma Ferrara – “si inserisce in un calendario di appuntamenti che ha lo scopo di organizzare e radicare il movimento sul territorio, a questa seguirà il processo di costituzione del coordinamento cittadino”. Durante la riunione hanno preso la parola Nino Mistretta già vice sindaco, Nino Cossentino, Consigliere comunale Ludovico Viviano Consigliere Comunale, l’Ing. Saverio Vetrano e Melchiorre Bilà, tra i numerosi argomenti si è discusso anche del problema della disfunzione idrica territorio di Menfi.
Nel suo intervento, l’On. Cimino, ha ribadito che Sicilia Futura ritiene importante l’organizzazione sul territorio per poter al meglio rappresentare l’esigenze della popolazione


E’ stato indetto  ufficialmente dalla scuola G.I.S. (Global International Service) il Concorso Regionale  “Cari studenti…fate i bravi a scuola” che vanta il prestigioso patrocinio di AICA(Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo  Automatico) ed Edizioni Manna di Napoli.
Il concorso, che intende premiare e valorizzare le scuole e gli studenti più virtuosi della Sicilia, è stato ideato dall’ operatore culturale agrigentino Gero Miceli, funzionario provinciale e project manager del G.I.S e ulteriormente ampliato dai Direttori Regionali dell’Ente, Leonardo Picone e Antonio Gueli in sinergia con in vertici regionali e nazionali di AICA.
Possono partecipare al concorso gli studenti a partire da anni 8 e fino ai 18 anni, o in ogni caso che frequentano il quinto anno di scuola superiore.
La partecipazione è totalmente gratuita. Gli studenti possono iscriversi entro il 30 Aprile 2017 nell’apposita sezione dedicata al Premio nel sito istituzionale del G.I.S. ( www.gisinformatica.it ) oppure possono inviare l’adesione tramite e-mail all’indirizzo gis.info@tiscali.it , indirizzo al quale successivamente – entro il 15 Giugno c.a. – comunicheranno la media dei voti riportati in pagella di fine anno.
A livello regionale saranno premiati i primi tre studenti più virtuosi che avranno raggiunto in pagella la media più alta di voti.
Ai 3 giovani vincitori, il GIS consegnerà un pacchetto-dono ciascuno consistente in un corso gratuito per il conseguimento della Nuova Patente Europea del Computer (Nuova ECDL) tenuto dall’Ente, comprensivo di skill card, esami gratuiti e materiale didattico che resterà di proprietà dei vincitori.
Si mette  a disposizione dei vincitori un ulteriore premio consistente in una Borsa di studio del valore di 500 € (cinquecento Euro) qualora il candidato superasse tutti i sette esami con una valutazione pari o superiore al 90% .
Inoltre tra tutti gli studenti che si saranno iscritti al Concorso, per la sola semplice partecipazione è messo in palio a sorteggio un IPHONE 7 .
Infine all’ ISTITUTO che avrà fatto partecipare, al concorso, il maggior numero di propri studenti, sarà assegnato un Viaggio Premio gratuito (pulmann per 50 alunni ) a scelta per una delle seguenti due incantevoli destinazioni: Valle dei Templi di Agrigento e Scala dei Turchi; oppure Visita al Teatro Greco di Taormina e alle Gole dell’Alcantara.


SPOSAMI HA FATTO 13
TRASCORSO IL PRIMO WEEK END TRA SFILATE, COOKING SHOW E TENDENZE SUL WEDDING E DESIGN
Aperti anche domani, dalle 16.00 alle 21.00
Sposami ha fatto 13! Non solo per il numero delle edizioni a cui è giunta ma soprattutto per il successo delle novità del Salone della Sposa e della Casa organizzata dalla Expo di Barbara Mirabella. L’inaugurazione di ieri è stata una festa. Giornalisti, blogger, istituzioni, futuri sposi, brindisi, degustazioni, confetti e tanta allegria tra i 250 luminosi stand distribuiti in 12.000 MQ a Le Ciminiere di Catania.
Smartphone alla mano i primi “selfie” si sono fatti nella  “chiesetta” dell’amore e nella  spettacolare Area Eventi dove anche oggi si sono vissuti grandi momenti all’insegna dell’eleganza, dello stile, delle emozioni e … del buon cibo e del buon bere. Grande novità di Sposami 2013, infatti, l’Area Wedding Taste/BluLab Academy inaugurata ufficialmente ieri con il Sindaco di Catania, Enzo Bianco, il Sottosegretario all’Agricoltura Giuseppe Castiglione, l’europarlamentare Salvo Pogliese, il Commissario Antimafia della Regione Sicilia Nello Musumeci, il deputato dell’Assemblea Regionale Siciliana, Nino D’Asero. Nel Salotto “Prova Menù di Nozze” anche oggi e tutti i giorni un menù diverso da scoprire con gli chef degli specialisti del ricevimento di nozze presenti in Fiera: cooking show, degustazione e studio del menù dei propri desideri con lo chef in persona! E’ questa la “scaletta” per i futuri sposi che stanno già prenotando il proprio posto in Sala al secondo piano per godersi tutti i momenti culinari.
Il dato interessante è la presenza di futuri sposi non solo siciliani, addirittura stranieri che stanno raggiungendo la Fiera, una, due, più volte per decidere con calma i fornitori ideali per il proprio matrimonio da sogno  in Sicilia. Qui è forte più che in altri posti il fenomeno della “destagionalizzazione” grazie al bel tempo, dall’Etna al mare, praticamente tutto l’anno.
“Abbiamo registrato un + 15% di visitatori nel primo week end, un vero boom! – dichiara Barbara Mirabella. Siamo felici ma non ci stupisce. Alla Expo non ci piace vendere stand. Ci piace dare un senso alle cose. Vogliamo dare dei contenuti, vogliamo incuriosire, dare uno strumento per fare cultura nell’ambito del matrimonio e permettere, quindi, di scegliere i fornitori con maggiore consapevolezza. Per questo motivo le nostre fiere non sono solo esposizione ma sono anche iniziative, show spettacoli con i  migliori professionisti del wedding e del design che per l’occasione si mettono a disposizione a ‘tu per tu’ con le coppie”.
Tante le tendenze che stanno emergendo in Fiera: dal Video Mapping sulla Wedding Cake grazie a cui si decora la torta nuziale mediante  proiezioni  foto/video degli sposi,  ai tessuti pregiati degli abiti da sposa che quest’anno sono rigorosamente vintage secondo una moda che pare andare di pari passo anche nel design dove il ritorno agli anni 80 è evidente. Giardini arabi fioriti, piazze tipiche siciliane bardate a festa, ville e parchi, crociere in 4D: una gara alla bellezza e alla spettacolarizzazione che varrà  l’ambito premio per lo stand più bello  sancito dal Concorso “Wedding Design Award”. Ammirate le “regine” del Salone del Concorso “Wedding Cake Party”, le torte nuziali in esposizione sottoposte al giudizio dei visitatori: Particolarmente visitata  “Wedding Photo Gallery”, la galleria di suggestive immagini da matrimonio con oltre 200 scatti d’autore. Ilarità durante le riprese di “S-coppia la Coppia”, l’intervista di coppia che mette a confronto le affinità per scoprire se … durerà tutta la vita. I più romantici hanno dato libero sfogo ai propri sentimenti scrivendo la propria frase d’amore sul “The Wall of Love/Sposi Magazine. Fermento per il  Concorso “Modelli Sposi”, futuri sposi in passerella e cresce l’attesa per la “mega abbuffata” di dolci del Concorso “Wedding Cake Show”, in programma domenica 22 gennaio con i giudici dell’Ass.ne Ducezio.
Tutti in fila per il Casting di “SOS Wedding” la trasmissione di Sky  in programma il prossimo autunno, sul Canale 425 “Donna&Sposa”. Le coppie verranno selezionate solo a Sposami, fino al 22 gennaio! Alla fine solo 3 saranno le protagoniste delle puntate fra imprevisti, capovolgimenti di fronte ed inevitabile happy ending.
La Fiera si potrà visitare tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 16.00 alle 21.00 e sabato e domenica dalle ore 10.00 alle 22.00. Inaugurazione Sabato 14 Gennaio ore 16.30. Ingresso da piazzale Rocco Chinnici (già piazzale  Asia.)

Lunedì, 16 gennaio 2017, alle ore 10,30 nell’I.C. “Bers. Urso-Mendola” il sociologo, giornalista e scrittore Francesco Pira, docente di Comunicazione Istituzionale, Teorie e Tecniche del linguaggio giornalistico dell’ Università degli Studi di Messina, incontrerà gli studenti della scuola secondaria di primo grado. Sarà affrontato un tema molto delicato e particolarmente sentito: il cyberbullismo. Internet, infatti, apre nuove possibilità di comunicazione .L’altra faccia della medaglia è però rappresentata dai rischi legati ad un uso improprio di questo strumento: tra questi c’è il cyberbullismo. Il dirigente scolastico, prof.ssa Brigida Lombardi ha invitato anche i genitori a partecipare all’incontro in un’ottica di rafforzamento del patto educativo tra scuola e famiglie per poter avviare i giovani al rispetto nei rapporti interpersonali e ad una corretta educazione all’affettività”. Per i giovani che stanno crescendo a contatto con le nuove tecnologie, la distinzione tra vita online e vita offline è davvero minima. Le attività che i ragazzi svolgono online o attraverso i media tecnologici hanno quindi spesso conseguenze anche nella loro vita reale. Allo stesso modo, le vite online influenzano anche il modo di comportarsi dei ragazzi offline, e questo elemento ha diverse ricadute che devono essere prese in considerazione per comprendere a fondo il cyberbullismo

Il maltempo sta flagellando l’agrigentino. Pioggia sparsa ovunque. In città forte grandinata e pioggia in abbondanza. Non si registrano disagi particolari. Disagi, invece, sono stati registrati da alcuni automobilisti in viaggio sulla Sciacca-Palermo. Alcuni di loro riferiscono di una nevicata nei pressi di Giacalone. Si consiglia utilizzare le catene da neve in caso di bisogno e fare la massima attenzione.