Home / 2016 / Maggio (Pagina 69)

Al termine della seduta di rifinitura, svoltasi allo stadio Esseneto, l’allenatore Pino Rigoli per la partita contro il Benevento ha convocato i seguenti calciatori:
Maurantonio, Vono, Lo Monaco, Grea, Marino, Thiago, Greco, Muscat, Capuano, Vicente, Dyulgerov, Zibert, Madonia, Di Piazza, Di Grazia, Candiano, Mauri, Leonetti, Aloi, Cristaldi, Fiore, Roghi, Scrugli, De Rossi, Cappello.
POST TAGS:

Ad Agrigento gli studenti del Liceo scientifico Leonardo saranno impegnati, nei prossimi giorni, nell’attività di alternanza scuola – lavoro. Il percorso, che si svolgerà in 3 anni, terminerà con una esposizione tematica e delle visite guidate all’interno della Biblioteca-Museo, diretta da Gabriella Costantino (nella foto), che afferma : “Gli obiettivi previsti nel progetto elaborato dalla scuola e dal soggetto ospitante : “Dal libro – alla lettura – all’esposizione” si svolgeranno alternando momenti teorici ad attività operative. I ragazzi saranno affiancati e assistiti nel percorso formativo personalizzato”.

La consigliere comunale di Agrigento, Giorgia Iacolino, di Forza Italia, interviene nel merito delle difficoltà economiche incombenti a carico dell’ Ipab a Villaseta. Giorgia Iacolino afferma : “L’ Ipab di Villaseta, importante presidio di assistenza di anziani talvolta non autosufficienti, rischia di chiudere i battenti. I dipendenti non prendono lo stipendio da sei mesi ed i fornitori da 9 mesi non vengono pagati per i ritardi inaccettabili con cui la Regione, il Comune di Agrigento ed altri Comuni dell’hinterland agrigentino erogano all’Ipab i contributi dovuti per legge. A ciò si aggiunge la paradossale richiesta del Comune di Agrigento di ottenere, a partire dal 2012, i crediti per un canone di locazione mai stabilito a carico dell’Ipab di Villaseta, ente strumentale del comune capoluogo. Per evitare che 50 anziani, spesso senza una famiglia di origine e in alcuni casi privi di mezzi di sostentamento, finiscano brutalmente senza un’adeguata protezione, chiediamo l’intervento del Prefetto per scongiurare la paralisi delle attività di solidarietà ed assistenza in favore degli anziani di un vasto comprensorio dell’unica struttura pubblica abilitata della città di Agrigento”.

A Campobello di Licata i Carabinieri hanno arrestato Maurizio Brancato, 41 anni, di Campobello, già sottoposto alla pena alternativa della detenzione domiciliare. Brancato sconterà in carcere la condanna definitiva di 4 anni e 8 mesi di reclusione per lesioni personali aggravate, danneggiamento aggravato, detenzione illegale di arma da fuoco, nonché di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di reati commessi a Licata e Campobello di Licata nell’anno 2010.

riduzione TARI? DOBBIAMO RIDERE O PIANGERE?”
“Sagra del Mandorlo ? ecco i numeri reali di un BLUFF”
“Agrigentini SIAMO CONTENTI COSI’?”
Martedì 10 p.v. alle ore 10,30 il coordinatore provinciale del movimento Noi con Salvini, Giuseppe Di Rosa, ha indetto presso il “Bar Portapò” una conferenza stampa sulla
“SITUAZIONE RIDUZIONE TARI PUBBLICIZZATA DALL’AMMINISTRAZIONE E DAL CONSIGLIO COMUNALE E SUL REALE COSTO DELLA SAGRA DEL MANDORLO 2016”
“ma i consiglieri comunali sanno di essere stati eletti quale ORGANO DI CONTROLLO E VIGILANZA? !

20160507-111857.jpg

A Porto Empedocle, i poliziotti del locale Commissariato, diretti dal vice questore, Cesare Castelli (nella foto), hanno denunciato una coppia di empedoclini per occupazione di un appartamento di cui è proprietario il figlio. E’ stato il figlio a rivolgersi ai poliziotti denunciando i genitori perché si sarebbero impossessati della sua casa per la quale paga un mutuo.

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, accogliendo in parte le istanze dei difensori, ha revocato gli arrestati domiciliari a carico di Giuseppe Cumbo, 64 anni, funzionario dell’Agenzia delle Entrate di Agrigento, indagato nell’ ambito dell’ inchiesta cosiddetta “Duty Free”. Cumbo però non rientrerà a lavoro perché secondo il giudice sussiste il rischio di reiterazione del reato. Cumbo è inquisito di corruzione e truffa, ed è stato sospeso dal servizio per un anno.

Girgenti Acque prosegue i lavori di rifacimento e ammodernamento delle condotte idriche nella zona balneare di  San Leone .
L’ intervento di manutenzione straordinaria, avviato in questi giorni, interessa  via  Senatore Cognata e Viale dei Pini.
L’intervento  prevede la sostituzione  della vecchia condotta con la posa in opera di nuove tubazioni in polietilene ad alta densità  .
Questa tipologia di intervento permetterà di avere una maggiore pressione durante la distribuzione idrica ed eviterà eventuali  perdite d’acqua  causate dalle condizioni vetuste della condotta esistente.
I lavori sono effettuati con l’uso di  una nuova tecnologia che consente  di eseguire i lavori in tempi rapidi, senza conseguenze sulla viabilità e riducendo l’impatto sull’ambiente .

MISSIONE COMPIUTA!
Sulla spiaggia di San Leone ad Agrigento insistono tutta una serie di chioschi balneari, che terminata la loro funzione, rimangono sul demanio per anni aggrediti dal mare e dal degrado.
Finalmente, grazie alla disponibilità degli ex proprietari, si è riusciti ad eliminare il Magaria.
Il tribunale di Agrigento lo ha dissequestrato e dopo qualche giorno di lavoro è stato eliminato definitivamente.
Finalmente la spiaggia è stata restituita alla pubblica fruizione ed anche la vista mare ne ha tratto un concreto beneficio.
(Immagini realizzate col drone di Erik Rizzo)