Home / 2016 / Maggio (Pagina 58)

LIBERI CONSORZI E CITTÁ METROPOLITANE, VIA LIBERA ALLA DELRIO.  ANCISICILIA: “ADESSO OCCORRE CONOSCERE STRUMENTI FINANZIARI E TEMPI DI ATTUAZIONE”
“Prendiamo atto che a distanza di oltre due anni dalla legge Delrio vi siano anche in Sicilia le condizioni per l’attuazione della riforma dell’ente intermedio. Resta però da chiarire quali siano le condizioni di sostenibilità finanziaria che consentano agli amministratori locali di assumersi la responsabilità della gestione dei liberi consorzi e delle città metropolitane anche in considerazione dello stato di abbandono delle strade provinciali, della mancata erogazione di servizi strategici, delle scuole secondarie ed in relazione al delicatissimo tema del personale”.
Questo il commento di Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’AnciSicilia

LIBERI CONSORZI E CITTÁ METROPOLITANE, VIA LIBERA ALLA DELRIO.  ANCISICILIA: “ADESSO OCCORRE CONOSCERE STRUMENTI FINANZIARI E TEMPI DI ATTUAZIONE”
“Prendiamo atto che a distanza di oltre due anni dalla legge Delrio vi siano anche in Sicilia le condizioni per l’attuazione della riforma dell’ente intermedio. Resta però da chiarire quali siano le condizioni di sostenibilità finanziaria che consentano agli amministratori locali di assumersi la responsabilità della gestione dei liberi consorzi e delle città metropolitane anche in considerazione dello stato di abbandono delle strade provinciali, della mancata erogazione di servizi strategici, delle scuole secondarie ed in relazione al delicatissimo tema del personale”.Questo il commento di Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’AnciSicilia

Ad Agrigento, sabato prossimo, 14 maggio, all’ Istituto scolastico Nicolò Gallo, in contrada Calcarelle, dalle ore 9.30 in poi, si svolgerà, su iniziativa dell’ Adas, la alla manifestazione conclusiva del 25esimo Concorso provinciale “Il Dono del Sangue”. Saranno premiati gli alunni delle scuole della provincia di Agrigento che si sono distinti per il senso di solidarietà, il messaggio, e l’originalità dei loro lavori. Presenta Lucia Alessi.




In riferimento al servizio di decespugliamento comunale, previsto per sabato 14 maggio 2016, si informano i cittadini che lo stesso servizio si effettuerà anche nella via Pietro Nenni.
Per tale motivo verrà emanata ordinanza di divieto di sosta, su entrambi i lati, nella via Nenni a partire dalle ore 7,00 del mattino e fino a cessato bisogno.

Sono stati sentiti ieri, in Tribunale, ad Agrigento, i due carabinieri che un intervennero nel settembre del 2013, in viale dei Giardini, a San Leone, in occasione dell’incidente stradale in cui fu coinvolta la cantante agrigentina Loredana Errore. I due hanno ricostruito la scena che trovarono al loro arrivo. Uno dei militari dell’Arma davanti al giudice ha dichiarato che sul posto oltre Loredana Errore e l’auto capovolta vi era anche un giovane che stava trascinando fuori dalla vettura la ragazza, giovane che a dire dei carabinieri era visibilmente ubriaco. Il difensore della Errore, l’avv. Gaziano ha dubbi su chi si fosse trovato alla guida alla vettura quella sera. Secondo il legale, non è certo, che ci fosse proprio la ragazza e, comunque, vi è l’assoluta certezza del fatto. Il giudice ha comunque deciso che la cantante dovrà sostenere il processo previsto per il prossimo 18 ottobre, inutilizzabile però la prova del test alcolico nel sangue perchè effettuato senza il consenso della Errore.

Solidarietà al Sindaco di Licata Angelo Cambiano per il vile gesto a danno della sua abitazione, arriva da Carlo Baldassano, rappresentante provinciale del Movimento Europeo per la giustizia a tutela dei cittadini.
Baldassano, invita le Forze dell’Ordine a fare giustizia su quanto accaduto nel rispetto della legalità e giustizia.
La presenza del Ministro degli Interni a Licata, è un buon segno ma occorre intervenire con interventi mirati e risolutivi a tutela del territorio.
Affidare la scorta al Sindaco Cambiano, trova sostegno da Baldassano che ritiene a questo punto indispensabile dato l’allarmismo ed incolumità del primo cittadino.
Licata deve reagire e non abbassare la guardia, al Sindaco Cambiano rivolgiamo l’appello a continuare il suo operato con trasparenza e diligenza nell’interesse del paese e dei licatesi.

LA STAGIONALITA’ NON PUO’ ESSERE UNA COLPA!
CGIL rilancia da Sciacca la necessità di una modifica della norma
La CGIL aveva per tempo segnalato (nel corso dell’audizione in Commissione Lavoro di Camera e Senato sul decreto 148/15, occasione in cui avevamo  chiesto modifiche per la Naspi proprio in relazione ai lavoratori stagionali, che saranno ‘strutturalmente’ penalizzati al governo che, come evidente nella legge delega, il nuovo meccanismo del calcolo della Naspi sarebbe stato penalizzante per i lavoratori discontinui, proprio quelli che il Governo (a parole) diceva di voler tutelare maggiormente e che si ritrovano ora con meno tutele.
Nel 2015 il Governo è intervenuto, ma solo per i lavoratori del settore Turismo e Terme, riconoscendo, quindi, che è consapevole del problema.
Basterebbe correggere la norma generale sulla Naspi, dando una risposta sia agli stagionali che ai lavoratori più precari con un’indennità per la disoccupazione realmente  universale.
Si tratta di diverse centinaia di migliaia di addetti penalizzati dalla nuova indennità di disoccupazione che non riconosce la strutturalità della loro condizione lavorativa, non a loro imputabile: la stagionalità non può essere considerata una colpa.
A Sciacca la questione – oltre che quelli impegnati nel settore turistico riguarda anche gli addetti nel settore ITTICO CONSERVIERO.
“Occorre trovare una via di uscita – dichiara Massimo RASO –  occorre introdurre  un correttivo, percorso non semplice tenuto conto dell’assenza di risorse e della filosofia rigidamente assicurativa e non solidaristica che sembra aver ispirato tutti gli interventi del governo in materia di ammortizzatori sociali.
Tuttavia abbiamo il dovere di provare a fare una battaglia, per la quale intendiamo coinvolgere tutta la deputazione nazionale”.
Sul tema domani 12 maggio 2016 alle ore 16.30 presso la Camera del Lavoro “A.MIRAGLIA” di Sciacca si terrà un incontro cui parteciperanno, oltre al Segretario locale Franco ZAMMUTO anche i Segretari Generali di FILCAMS e FLAI Franco CASTRONOVO e Franco COLLETTI, il Segretario Generale della CGIL Massimo RASO,  Franco VIRONE e Giuseppe COLLETTI, dell’INCA CGIL Provinciale e NAZIONALE che incontreranno alcuni Lavoratori penalizzati da questo nuovo meccanismo legislativo.-

20160511-220242.jpg
Comincia a delinearsi l’assetto politico  del candidato sindaco di Porto Empedocle Orazio Guarraci.
In prima battuta ha designato due assessori. Si tratta di Gianni Marianelli, per due legislature consigliere comunale e di Flavia Ferrara, figlia e nipote d’arte. Il nonno, Mimmo, è stato apprezzato sindaco di Porto Empedocle e il papà di Flavia, Paolo, oltre ad essere stato consigliere provinciale ha ricoperto anche la carica di vicepresidente della Provincia regionale di Agrigento.
I designati assessori sono vicinissimi alle posizioni dell’on. Michele Cimino di Sicilia Futura.

L’Arcivescovo di Agrigento, cardinale Francesco Montenegro, a nome della comunità diocesana, esprime solidarietà umana e cristiana al sindaco di Licata Angelo Cambiano per l’atto criminoso di cui è stato vittima. Montenegro afferma : “Auspico che presto si faccia chiarezza sull’accaduto e si continui con determinazione il cammino intrapreso per ripristinare nella città di Licata il senso della giustizia. Invito la comunità ecclesiale di Licata a intraprendere percorsi di cittadinanza attiva e sostenere quanti quotidianamente si impegnano al servizio della città. Invito tutti ad abbandonare i toni dello scontro e le azioni violente per intraprendere insieme ogni possibile iniziativa volta a recuperare un rapporto di dialogo e di riappacificazione sociale nel rispetto della legge e della dignità di ogni persona”.

Interventi in corso
Prosegue l’attività di riparazione delle reti e di manutenzione degli impianti gestiti da Girgenti Acque SpA sul territorio provinciale.
· Agrigento: riparazione sede stradale in via Quartararo in prossimità del Polo Universitario; intervento di pulizia area esterna del serbatoio San Michele
· Sambuca di Sicilia: riparazione della rete idrica in via Domenico Ferraro
· Favara: riparazione della rete idrica in via Puccini

20160511-131758.jpg


Il Comune di Agrigento informa che, nella giornata di sabato 14 maggio 2016, si effettuerà il decespugliamento nelle seguenti strade:  via Crispi, via Sturzo, via Iacono, via Argento, vicolo ospedale e zone limitrofe.
Sono ancora in corso, inoltre, le operazioni di scerbatura al Villaggio Mose’, nelle traverse di via Cavaleri Magazzeni, a Fontanelle e a Monserrato.