Home / 2015 / Giugno

Questa società comunica che, nel pomeriggio di oggi tramite il d.s Laneri e il segretario Fichera, e’ stata depositata, presso gli uffici della Lega Pro di Firenze, la documentazione per l’iscrizione al prossimo campionato, inclusa la fideiussione bancaria richiesta.
Risolto questo importante adempimento, la società tramite i responsabili tecnici, e’ pronta per definire e rafforzare l’organico in vista dell’ impegnativo campionato di Lega Pro.


Il deputato regionale del Ncd-Area Popolare Vincenzo Fontana esprime plauso dopo la conferenza stampa del Ministro dell’Interno Angelino Alfano che ha annunciato il finanziamento di due milioni di euro per gli undici comuni del distretto socio sanitario D1 dell’agrigentino che saranno utilizzati per gli asili nido e i minori.
“Una bella notizia per la rete sociale e di protezione delle famiglie e dei minori di una vasta area della provincia che va da Agrigento fino a Sant’Angelo Muxaro, un progetto che dà sollievo a 343 bambini e che crea indotto e servizi essenziali per tutti i comuni interessati al finanziamento.Ancora una volta sulle politiche sociali la concretezza del Ncd e del Ministro Alfano con tutto il suo staff attraverso progetti seri, rimette in moto il terzo settore e la costruzione di strutture indispensabili per i servizi primari per bambini e famiglie meno abbienti.L’azione del Governo e del Ministro si rivolgono anche ad altri comuni della provincia, vedi il distretto di Bivona e dei comuni che ne fanno parte, che avranno dei finanziamenti stanziati attraverso il Cipe, per sostenere le famiglie in difficoltà economica e di disagio sociale.

Riceviamo e pubblichiamo. Un padre preoccupato sull’alcolismo giovanile a San Leone
Buongiorno direttore
vorrei portare all’attenzione della vostra redazione e di tutti i lettori un
fatto che di sicuro non è nuovo ma ogni anno assume una portata sempre maggiore. Mi riferisco all’alcolismo giovanile. Sono uno dei tanti residenti a San Leone e sono padre di una bimba che ha 10 anni.
Spesso scendo a passeggiare al lungomare e molto spesso mi capita di vedere ragazzi poco più grandi di mia figlia che non superano i 15 anni in stati pietosi vomitare per strada. Vorrei con questa lettera sensibilizzare chi di dovere nei controlli dei locali affinché si cerchi di evitare la vendita di alcolici e superalcolici ai minori perché questi sicuramente in futuro saranno pesantemente toccati dall’alcolismo. Ma credo che una prima e fondamentale vigilanza spetta a noi genitori.

POST TAGS:


“Esprimiamo vicinanza e solidarietà al Sindaco di Campofelice di Roccella, Massimo Battaglia”,  hanno dichiarato Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente Presidente e Segretario Generale Anci Sicilia – colpito da un vile atto intimidatorio”.
“Pur nella amarezza per un ennesimo gesto di intolleranza compiuto nei confronti di un rappresentante delle istituzioni locali – continuano Orlando e Alvano – ribadiamo la piena convinzione che continuare la strada della “buona amministrazione” è la migliore risposta contro minoranze i cui atteggiamenti stridono rispetto al profondo senso di legalità che caratterizza le nostre comunità”.



Cambiano gli orari di lavoro del Libero Consorzio Comunale di Agrigento. Dal 29 giugno, è entrato in vigore l’orario di servizio estivo, così come disciplinato dalla Determinazione n. 19 del 25/06/2005.
L’apertura degli Uffici al pubblico sarà così articolata:
Lunedì dalle ore 9:30 alle ore 12.00
Martedì  dalle ore 15:30 alle 17.00
Mercoledì dalle ore 9:30 alle ore 12.00
Giovedì dalle ore 9:30 alle ore 12.00
Venerdì dalle ore 9:30 alle 12.00
La disposizione prevede anche la modifica dell’orario di servizio estivo per i dipendenti, per il periodo che va dalla quarta settimana del mese di Giugno e fino alla prima settimana del mese di Settembre.
Il Personale Stradale dovrà prestare servizio dalle ore 07.00 alle ore 13.00 dal Lunedì a Sabato, mentre il rimanente personale dalle ore 07.45 alle ore 14.15 dal Lunedì al Venerdì con rientro settimanale il Martedì.
I dipendenti, nell’ambito dell’istituto della flessibilità, potranno concordare, con il Direttore del rispettivo Settore di appartenenza, un diverso orario di entrata e di uscita, con possibilità di recupero delle eventuali ore prestate in meno.


Proseguono e ritmo serrato gli interventi di riparazione delle reti idriche e dei collettori fognari e di manutenzione agli impianti che Girgenti Acque SpA gestisce sul territorio provinciale.

  • Agrigento: riparazione alle reti idriche in via Piersanti Mattarella, in via Imera e in via Callicratide; intervento di riparazione della condotta principale di adduzione che collega Aragona al partitore San Gisippuzzu al tratto che attraversa via Unità d’Italia; manutenzione alla centrale di sollevamento in piazzale Dune a San Leone; proseguimento dei lavori di sostituzione di circa 800 metri di condotta idrica con l’ausilio della Vermer, la macchina perforatrice orizzontale, al lungomare Falcone Borsellino a San Leone. Si è concluso nelle prime ore della mattina, l’intervento di manutenzione al bypass di sicurezza alla centrale di sollevamento in via delle Viole, a San Leone, cominciato ieri, per il quale la squadra di manutenzione ha lavorato no stop per tutta la notte.
  • Siculiana: proseguimento dell’intervento di manutenzione al depuratore ex Eas; intervento di manutenzione alla condotta sottomarina (cosiddetto pennello a mare)a Siculiana Marina; intervento di eliminazione della vecchia condotta premente fognaria sulla battigia a Siculiana Marina.
  • Cattolica Eraclea: riparazione alla rete idrica che attraversa contrada Alvano.
  • Ravanusa: intervento di riparazione alla rete idrica in contrada Isonzo

ADICONSUM Sicilia, a seguito della segnalazione fatta dal nostro referente di Agrigento, l’avv. Giuseppe Di Miceli,  è seriamente preoccupata per le ripercussioni che gli abitanti delle Pelagie avranno per il venir meno del servizio Aliscafo, sia per i residenti, sia per i Turisti, numerosi in questo periodo dell’anno, che volendosi recare, via mare, in queste splendide isole minori del Mediterraneo, dovranno affrontare un’ardua impresa, affidandosi esclusivamente al traghetto di linea. Motonave che spesso non riesce nemmeno a salpare da Porto Empedocle. Per lo stesso motivo siamo vicini agli abitanti di Linosa che per poter raggiungere il proprio Comune, sito sulla più grande delle isole Pelagie, dovranno anche loro fare affidamento solo ed esclusivamente al traghetto di linea.
Con la presente chiediamo al Governo Regionale di potenziare con ogni mezzo la tratta per raggiungere Lampedusa/Linosa.
Per tanto anche noi aderiamo alla campagna #vogliamolaliscafo #voglioandarealinosa.
Inoltre, in assenza dei provvedimenti da noi richiesti, daremo mandato ai nostri legali per l’avvio di un’azione risarcitoria a ristoro dei danni subiti dai soggetti interessati nei confronti della Regione Sicilia, che ancora una volta si mostra inadeguata nell’affrontare l’ennesimo problema a danno dei cittadini e dell’intera economia dell’Isola.

Ad Agrigento, presso la sede dell’ Ispettorato delle Foreste, si è svolto un corso formativo per 32 volontari della Protezione Civile sul tema “Avvistamento incendi d’interfaccia”, organizzato dall’ Ufficio provinciale della Protezione civile di Agrigento. La formazione si è svolta sia in Aula che in azione, come esperienza concreta di avvistamento incendi, alla scoperta e alla conoscenza dei compiti della Guardia forestale, le funzioni del bosco, e la lotta contro il fuoco. E’ stata visitata la nuova Sala operativa provinciale dell’ Ispettorato Forestale, che risponde al numero di telefono 1515. Il Commissario Forestale, Angelo Piraneo, afferma : “Le lezioni svolte hanno sì accennato all’attività antincendio svolta dal Corpo Forestale ed al modo con cui avviene l’accertamento di un incendio, ma soprattutto hanno inteso lanciare ai partecipanti il messaggio di come le foreste e la natura vadano salvaguardati perchè fondamentali alla vita”.

La media valle del platani avrà il museo archeologico della Sikania. Aprirà i battenti a breve, a Sant’Angelo Muxaro, all’interno dell’antico e pregevole palazzo Arnone, appositamente restaurato, divenuto di proprietà comunale. Ad annunciarlo è l’Amministrazione del piccolo centro montano dopo l’approvazione della convenzione da parte della Regione e la firma d’intesa siglata congiuntamente, in ordine all’allestimento e alla gestione della struttura, dal sindaco Lorenzo Alfano e dalla Sovrintendente ai Beni Culturali  e Ambientali di Agrigento Caterina Greco.
In vetrina troveranno spazio prestigiose collezioni legate ad importanti e numerosi reperti archeologici rinvenuti, nel corso degli anni, durante gli scavi effettuati in diverse contrade di Sant’Angelo Muxaro. L’allestimento sarà curato dal personale del Comune e  dell’Unità Operativa Archeologica della Soprintendenza, diretta dall’architetto Giuseppe Alongi, mentre gli aspetti scientifici saranno affidati all’archeologa Domenica Gullì.
“E’ un obiettivo che inseguiamo da tempo – afferma soddisfatto il vice sindaco Giuseppe Vaccaro – non è stata certamente un’operazione semplice, ma ora finalmente, a coronamento di un impegno costante e certosino, siamo pronti per celebrare questo straordinario avvenimento, nella piena consapevolezza che una novità del genere potrà rappresentare la chiave di volta per il futuro del nostro paese. Sarà un museo in continua evoluzione in grado di stimolare, attraverso l’istituzione di mostre ed eventi particolari, l’interesse storico e culturale di turisti, visitatori e appassionati di archeologia. Ma non solo, sempre in sintonia con la Regione  e con la Sovrintendenza – aggiunge il vice sindaco di Sant’Angelo – è nostra intenzione creare all’interno della struttura un sorta di laboratorio scientifico destinato a momenti di studio, di ricerca e di approfondimenti in ordine alle dinamiche che hanno riguardato la popolazione indigena sicana. Come Amministrazione comunale, con in testa il sindaco Alfano, – conclude Giuseppe Vaccaro – lavoreremo poi per mettere a sistema, in rete tutte le iniziative di primo piano, che vengono realizzate nel  comprensorio dei monti sikani, volte alla valorizzazione del territorio. Una pianificazione sinergica con le altre istituzioni locali, ma anche con le associazioni e società private che operano nel settore turistico e culturale, per provare a  risollevare le sorti di questi nostri piccoli comuni dalle potenzialità enormi, tra l’altro anche riconosciute, ma che necessitano di essere governate e indirizzate nell’ottica di un programma congiunto e condiviso pur nella diversità degli appuntamenti e nel rispetto delle differenti testimonianze storiche”.

Ad Agrigento, l’ ex consigliere comunale Daniele Vita rivolge un pubblico ringraziamento all’ Ufficio tecnico del Comune che, a seguito di una sua segnalazione, ha provveduto a rimediare ai pericolosi avvallamenti del manto stradale in via delle Rose e via Miramare, che sono due frequentate strade di accesso alla spiaggia di Zingarello. Vita afferma : “E’ stata così garantita nel cuore della stagione estiva la pubblica incolumità di quanti transiteranno lungo le stesse vie”.