Home / Agrigento  / Naro,ucciso commerciante

Naro,ucciso commerciante

A Naro, Salvatore “Tito” Terranova, 57 anni, di Naro, commerciante, è stato ucciso dentro l’abitacolo della sua automobile Rover, in piazza del Carmine, a poca distanza da via Francesco Crispi, dove Terranova ha gestito un negozio di articoli per la casa, il “Merkatone”. I killer, probabilmente due, hanno atteso che Terranova chiudesse il negozio e poi lo hanno sorpreso appena all’ interno dell’automobile e gli hanno sparato raffiche di proiettili con pistole automatiche. Sarebbero almeno 3 i colpi che hanno ferito mortalmente Tito Terranova. I sicari sono poi fuggiti a bordo di un’ automobile. Salvatore Terranova risulta incensurato. Alcuni pentiti agrigentini, come Salvatore Morello, che poi ha ritrattato, e Giuseppe Sardino, già consigliere comunale a Naro e braccio di destro del boss Giuseppe Falsone, hanno accusato Salvatore Terranova, per averne appreso de relato, di essere stato parte del commando che il 3 marzo del 1991, a Naro, uccise Marco Balsamo e Girolamo Di Gerlando. Terranova, conosciuto in paese come Tito Cacumiddu (dal siciliano camomilla) avrebbe condotto l’automobile usata dal gruppo di fuoco. Indagano i Carabinieri, il sostituto procuratore Santo Fornasier, titolare del fascicolo d’ inchiesta, e la Direzione distrettuale antimafia di Palermo.

20150217-103801.jpg

POST TAGS:
NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO