Home / 2012 / Maggio (Pagina 15)

Enzo Sardo ha pubblicato con la casa editrice Salvatore Sciascia Editore di Caltanissetta un volume dal titolo “I Cattolici Popolari tra Etica ed Estetica”. Il volume  mette in evidenza la funzione dei cattolici popolari a decorrere dalla seconda metà dell’Ottocento e precisamente dal Non Expedit di papa Pio IX e con  molta attenzione analizza tutto il periodo della fine dell’Ottocento che riguarda la funzione socio religiosa di alcune  Encicliche tra le quali vanno ricordate la “Rerum Novarum” e la “Graves de Communi” emanate dal pontefice Leone XIII  nel 1891 e nel 1901 e  tutto il popolarismo cattolico di don Luigi Sturzo fino ad arrivare al cattolicesimo popolare dei nostri giorni.
Il volume in questione, sarà presentato  a Palma di Montechiaro il 12 maggio 2012 alle ore 18.30 presso i locali del Collegio di Maria. La manifestazione sarà presentata dall’On. Decio Terrana Presidente Provinciale dell’MCL.
Interverranno: Mons. Antonio Castronovo Arciprete della Città di Palma di Montechiaro, il Rag. Angelo Romano Presidente del Consiglio Comunale di Palma di Montechiaro, l’assessore alla Cultura Ins. Lina Vizzini, Il Prof. Salvatore Di Rosa, il medico Vincenzo Amato e l’Avv. Giovanni Tesè.
Alla fine della manifestazione sarà presentata la tela attribuita al famoso pittore palmese Domenico Provenzani raffigurante l’immagine del Sacerdote Elia Giuseppe Lauricella da Racalmuto, direttore spirituale del collegio di Maria di Palma di Montechiaro negli anni 1757-58.

L’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente, guidato da Sebastiano Di Betta, ha emanato  tre decreti riguardanti la linea di intervento del, “miglioramento dell’assetto idrogeologico”, per progetti esecutivi che avviano lavori per un ammontare di oltre tre milioni e 800 mila euro di fondi comunitari”. Si tratta dei seguenti progetti:
– consolidamento di parte del centro abitato del comune di Sambuca di Sicilia, per 991 mila euro;
– consolidamento parete calcarea quartiere Santa Lucia del comune di Camamrata, per un milione e 50 mila euro;
– recupero paesaggistico delle pendici del centro urbano – 1° stralcio – del comune di Palma di Montechiaro, per un milione e 782 mila euro.
“ Sono dei provvedimenti che testimoniano il nostro impegno e la nostra attenzione per la provincia agrigentina-  dice l’On. Luigi Gentile. che ha sollecitato l’emanazione dei decreti. Questi lavori consentiranno sia di  salvaguardare e migliorare l’aspetto paesaggistico dei Centri interessati che di creare nuova occupazione sfruttando le risorse finanziare della Comunità Europea”

Domani a partire dalle 19, 30, in Piazza Progresso, serata di festa organizzata dal neo sindaco di Raffadali Giacomo Di Benedetto. Prima comizio di ringraziamento, poi spazio al divertimento con musica, canti e balli. E ovviamente si brinderà e si mangerà. “E’ un modo piacevole – spiega Giacomo di Benedetto –  per vivere con gioia ed entusiasmo una vittoria che appartiene ai raffadalesi. Un’occasione per stare insieme, perché è insieme che amministreremo il paese. Il mio sarà un impegno quotidiano e costante al servizio della comunità per creare, assieme alla Giunta, al Consiglio comunale e alle proposte provenienti dal territorio, le pre-condizioni necessarie per promuovere crescita, sviluppo, occupazione e per migliorare i servizi”.

Un agricoltore di 68 anni è stato ricoverato, in gravi condizioni, nel centro Grandi ustioni dell’ospedale Civico di Palermo, dopo che è rimasto ustionato con l’acido mentre lavorava nel suo appezzamento di terreno di contrada Rinella a Licata. L’anziano, secondo quanto è stato ricostruito dalla polizia, stava maneggiando una bottiglia di acido quando gli è esplosa fra le mani. La prognosi sulla vita è riservata.

Domenica scorsa a Ragusa si è disputata la 2^ prova del campionato Regionale Marathon degli Iblei gara valida per il campionato della Federazione Ciclistica Italiana. La gara si è svolta su tracciato di 74 Km con altimetria di 2100 mt.  che si è sviluppato quasi interamente su sterrati e single track sotto bosco, con pendenze fino al 25% e passaggi tecnici su pietraie.  Degli atleti agrigentini ad imporsi alla grande è stato Gerlando  STRINATI che partito al massimo, ha condotto la gara nelle prime posizioni, chiudendo con il terzo posto assoluto e primo di categoria, sui 150 partecipanti.
Quarto posto assoluto e primo di categoria per Alberto LA MANTIA che conferma lo splendido stato di forma.  Ottima la prestazione Fernando CUTRO’, Tarcisio SARCUTO, Rodolfo CANDELARESI e Calogero REINA.

Il superboss di Cosa Nostra Bernardo Provenzano ha tentato nella notte il suicidio nel carcere di Parma infilando la testa in un sacchetto di plastica mentre si trovava disteso a letto. Lo riferiscono fonti qualificate. Provenzano è stato salvato da personale della polizia penitenziaria.

Un poliziotto penitenziario del Gom (Gruppo Operativo Mobile) che svolgeva uno dei frequenti controlli nell’area riservata in cui è detenuto il boss mafioso si è subito accorto del fatto ed è intervenuto, evitando il peggio. Del fatto sono state informati

Comizio di ringraziamento, ieri sera in piazza Duomo per la lista Uniti per Casteltermini, con il sindaco riconfermato, Nuccio Sapia e i dieci consiglieri di maggioranza. “Da oggi, ha detto Sapia, visibilmente emozionato, l’onore e la responsabilità sono doppi. Non si era mai verificato, da quando vi è elezione diretta del sindaco, che a Casteltermini un sindaco si sia trovato di fronte a un secondo mandato. L’impegno e il desiderio di servire questa comunità saranno raddoppiati. Indubbiamente ci sarà ancora qualche sacrificio da fare, ma con fermo un obiettivo: la rinscita di Casteltermini. Rilanceremo l’immagine del paese, già a partire dalla Sagra de Tataratà, che si svolgerà tra poche settimane. Inoltro, adempirò immediatamente a un impegno preso in campagna elettorale: la connessione wireless gratutita nel centro storico. Questo per facilitare la nuova frontiera della comunicazione, che vede nel web il suo nucleo centrale. Grazie Casteltermini, non vi deluderemo”. A fare eco al sindaco i dieci consiglieri eletti nella lista, che ha totalizzato 3642 voti. In primis le quote rose, che hanno raggiunto il record, per Casteltermini, di tre “consigliere”. Si tratta della veterana Carminella Cordaro, di Donatella Segretario, una delle più giovani dell’assise cittadina e di Orsola Cordaro, al suo esordio in politica. Con loro, il noto imprenditore locale, Gioacchino Nicastro, primo eletto e con un’esperienza pregressa da presidente del consiglio comunale, Gerlando Cannella, all’esordio, Enzo Dolore già consigliere comunale, Enzo Faraone, già noto alla politica castelterminese, Carmelo Scozzari, Maurizio Giuliano ed Enzo Puccio, che torneranno a occupare uno scranno in aula Sandro Pertini. Dopo il comizio e le numerose dediche fatte dagli eletti, in piazza Duomo sono partiti i festeggiamenti, con musica e buffet in onore degli amministratori.

«Non so se ci saranno le condizioni per ricostruire il centrodestra in vista delle prossime regionali, ma se Giuseppe Castiglione (coordinatore regionale Pdl, ndr) continua a dire che il prossimo candidato alla Regione sarà un uomo del Pdl, allora andremo da soli. Io non mi tiro indietro». A dirlo è il leader di Grande Sud, Gianfranco Miccichè. «Intendiamoci – spiega l’esponente del movimento arancione – a Palermo siamo quasi avanti, a Trapani e ad Agrigento pure. Grande Sud è forte oggi quanto il Pdl e ha tutto il diritto di esprimere il prossimo candidato alla presidenza della Regione, che sarei io. Il coordinatore Castiglione non è d’accordo? Il suo partito – aggiunge – ha già ammesso la sconfitta».  Analizzando il voto amministrativo, Miccichè  sottolinea: «Gli unici che possono sorridere in queste elezioni siamo noi e l’Udc, che spero sia il nostro alleato per la corsa a Palazzo d’Orleans».

La settimana scorsa i lavoratori  della Società d’Ambito Teritoriale AG3, Dedalo Ambiente, hanno protestato contro l’Amministrazione comunale di Licata,  barricandosi dentro l’aula consiliare. Tale protesta perchè il comune non paga il servizio di pulizia alla Dedalo e, di conseguenza, non può pagare gli stipendi; la situazione si è sbloccata quando il Sindaco Graci ha promesso al Presidente Miceli che l’indomani avrebbe pagato; “ personalmente  non mi sono fidato della parola del Sindaco e per avere certezze ho chiamato il Dirigente Arch. Falzone – dichiara Alfonso Buscemi – il quale mi ha confermato le parole del Sindaco, a quel punto invito i lavoratori a chiudere l’assemblea e tornare a casa; purtroppo continua il Segretario della FP CGIL al comune di Licata succede anche questo, fare debiti, provare a negare che esistono, nascondersi dietro a veri o presunti problemi, tra cui quelli economici, e arampicarsi sugli specchi per non pagare, infatti dopo otto giorni ancora non hanno pagato. Allora diciamo al Sindaco che i lavoratori devono percepire lo stipendio perchè sudato e, nessuno gli deve negare, non fosse altro perchè in gioco c’è la dignità delle persone, il pagamento delle bollette, la sopravvivenza delle famiglie. Infine – conclude – Alfonso Buscemi se il comune è a corto di risorse economiche faccia rilasciare le concessioni edilizie, faccia pagare le tasse a chi non le paga e, soprattutto, non disperda soldi per esternalizzare i servizi considerato che ha in organico tutto il personale comunale necessario e competente a disposizione. Deve essere chiaro che la FP CGIL metterà in campo, nelle prossime ore,  tutte le iniziative di lotta per garantire il diritto dei dipendenti”.

L’Associazione per la ricerca Piera Cutino Onlus, opera a Palermo, presso l’ospedale Cervello, specializzandosi nella ricerca genetica ed anche nell’assistenza ai tanti pazienti, ed anche ai familiari, che con estremo disagio raggiungono il centro specialistico talassemico, da diverse parti della Sicilia, specie dalla provincia agrigentina.
Tale associazione organizza il Concerto di Beneficienza  al “Teatro Pirandello” di Agrigento, sabato 12 maggio, a partire dalle ore 21:00. Le offerte dei cittadini, daranno la possibilità all’Associazione Piera Cutino Onlus, di continuare ad operare nella ricerca genetica  di riferimento per tutti i laboratori di ricerca in Italia, collabora con Paesi dell’Europa ed in America, e nell’assistenza dei tanti malati talassemici in cura all’Ospedale Cervello di Palermo e in tutta la Sicilia.
Al fine di poter dare ampio spazio alla ricerca, ai pazienti e alle loro famiglie, è, in via di definizione il nuovo padiglione all’Ospedale Cervello, per cui lo slogan “costruiamolo assieme”, è opportuno.
L’’offerta per lo spettacolo è: di € 20,00 per la platea e le prime file dei palchi; di € 15,00 per le seconde file nei palchi, è possibile consultando la mappa del Teatro, scegliere i posti ancora liberi. Per info evento: 388 94 12 547 – 328 91 45 135 oppure presso:  FolliFollie – Viale Della Vittoria, 137 – Agrigento.
Il curatore dell’evento Manlio Ottaviano ed il direttore dell’associazione Sergio Mangano sensibilizzano la cittadinanza a partecipare.