Home / 2012 / Maggio (Pagina 12)

Un grande numero di raffadalesi ha voluto salutare ieri, sabato 12 maggio, in piazza Progresso, la vittoria elettorale e politica di Giacomo Di Benedetto, nuovo sindaco di Raffadali. Una vera e propria festa di piazza con musica, degustazioni e tanti momenti di confronto.
Ad aprire la manifestazione, i dodici consiglieri comunali eletti all’interno della grande coalizione che sosterrà Di Benedetto per i prossimi cinque anni: sul palco, insieme a loro, oltre allo stesso neo sindaco, i responsabili dei partiti, e altri amici che hanno contribuito a conquistare l’importante vittoria elettorale.
Nel corso del suo intervento, Giacomo Di Benedetto, ha voluto ringraziare i cittadini di Raffadali per aver avuto il coraggio di cambiare pagina, restituendo il Governo della città, dopo un decennio, alla forze del centro sinistra.

“Una serata magnifica, per riscoprire un centro storico che merita di   tornare a vivere” GIOVANNA – “Complimenti veramente, una nota di   calore tra vie e viuzze che non traccino sempre la solita routine.”
GIADA – “Bellissima serata?da organizzare + spesso…” FABIO – “Bravi   ragazzi!!! Agrigento ieri sera era proprio bella!!!” NADIA –   “Complimenti ai ragazzi del Tamburino e a tutti coloro che hanno reso   possibile questa bella serata, in un posto d’altri tempi!” DARIO – “Se   ci fossero più serate così Agrigento diventerebbe di certo una città
molto più colorata, allegra e viva! Grazie per la bella serata e per   l’ottima musica :)” ELISA –  “Veramente complimenti…e grazie per la   bella serata” SALVATORE.
Questi sono solo alcuni dei commenti che da questa notte riempiono la   bacheca del gruppo “Il Tamburino” su facebook e sono le uniche parole   che l’associazione vuole usare per commentare la riuscita della   seconda edizione di VUCI NU CENTRU perché solo chi ha partecipato  all’evento può davvero raccontare l’entusiasmo e l’emozione provata da
tutti coloro che hanno lavorato per fare rivivere un angolo   sconosciuto del nostro centro storico. L’iniziativa è stata possibile grazie al contributo di Peppe Cumbo, Kata Papp, Carmelo Nicotra, Elisa   Carlisi, Marilina Marchica, dj Hooker, e il team Liotta.

Il Partito democratico non si apparenterà con le liste che sosterranno il candidato sindaco di Agrigento Salvatore Pennica. “I direttivi dei circoli del Partito democratico di Agrigento in seduta congiunta – si legge in una nota – hanno esaminato la situazione politica creatasi all’indomani del voto e in prospettiva del ballottaggio. A margine della riunione il segretario provinciale Emilio Messana ha dichiarato: “In questa ultima settimana non si sono registrate significative novità nelle proposte politiche dei candidati a sindaco Zambuto e Pennica. Pertanto, non ci sono le condizioni perché il Pd cittadino possa sostenere l’uno o l’altro al ballottaggio.”
Apparentamento certo, invece, di Fli ed Mpa. Con questo apparentamento, le liste che sostengono Pennica, che parte dal 4,44% raggiunto dal suo movimento, Èpolis, raggiunge complessivamente il 52,56% così ripartito: Pdl, 14,82; Mpa, 13,07; Grande sud, 11,03; Fli, 7,49; Cantiere popolare, 6,15. L’apparentamento di fatto blocca il premio di maggioranza.

“Il  Patto per  il territorio di Agrigento coerente con l’ispirazione che lo ha determinato, votato a un lavoro amministrativo sereno e proficuo al fine di raggiungere un miglioramento della qualità della vita del territorio utilizzando tutte le forze politiche di buona volontà al di sopra di ogni schieramento e alla luce della campagna elettorale costellata da veleni e accuse proditorie, invita tutti a una maggiore serenità, lealtà e compostezza”. E’quanto si legge in una nota.
“Noi del Patto – prosegue la nota – riteniamo che i due candidati Sindaci, meritino uguale rispetto perché entrambi notoriamente sono professionisti,rispettabili e dignitosi che mettano la loro presenza e i propri sentimenti al servizio della gente. Pertanto, il Patto per il Territorio continuerà la propria azione politica con coerenza, sarà sempre presente e rispetterà la volontà dell’elettorato continuando a vigilare sui programmi per lo sviluppo della città. Vinca il migliore”.

Un incendio divampato per cause ancora da accertare ha distrutto la notte scorsa nelle campagne di Canicattì, in provincia di Agrigento, un capannone, in contrada Giardinelli Impisu, nel quale erano custoditi mille materassi. I vigili del fuoco sono intervenuti soltanto questa mattina e non hanno potuto far altro che accertare i danni e l’inagibilità del fabbricato. La polizia, che sta indagando sull’accaduto, avrebbe trovato segni di effrazione sulla porta del capannone.

Si è costituito anche ad Agrigento il MoVimento 5 Stelle. Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non appartenenti nè alla destra quanto alla sinistra,  ma questo non significa che non hanno posizioni, semplicemente hanno deciso di essere cittadini che prendono le decisioni in base al buon senso e non all’ideologia di un espressione di partito, la giusta soluzione del resto non è ne di destra e ne di sinistra,  è semplicemente una giusta soluzione. Chi meglio dei cittadini stessi può trovarla. I Grilli Agrigentini, sono semplicemente cittadini che, insoddisfatti dell’attuale andamento della politica in generale e di quella locale in particolare, hanno deciso di smettere di lamentarsi assumendosi la responsabilità di un cambiamento, consapevoli dell’impegno che li aspetta. L’obiettivo principale del MoVimento 5 Stelle è quello di realizzare al meglio le azioni necessarie a soddisfare le necessità degli Agrigentini e a favorire il risanamento e lo sviluppo dellacittà.  Per tanto, il primo impegno del moVimento è quello di analizzare a fondo le problematiche di Agrigento anche attraverso gli incontri, che i Grilli Agrigentini, si impegneranno ad avere con tutti gli attori sociali della città, proponendo a testa alta e a tutti i cittadini il proprio programma di crescita, sviluppo e cambiamento, espresso nel proprio programma, chiamato “Agrigento in MoVimento”. I cittadini possono, inoltre, reperire informazioni sul moVimento e sulle sue attività, nonché esprimere opinioni e fare proposte, avvalendosi dei sotto elencati.  strumenti di informazione su rete:
www.movimento5stelleagrigento.it
info@movimento5stelleagrigento.it
www.meetup.it/Movimento-5-Stelle-Agrigento

Domani anche a Licata sarà organizzata la manifestazione nazionale organizzata dalla Fiab, “Bimbimbici”. L’associazione ecoturistica Mari del Sud diretta da Maria Sitibondo ha aderito alla manifestazione nazionale organizzando una passeggiata in bicicletta anche a Licata. Hanno dato il proprio sostanziale contributo alla riuscita dell’evento, il Maxi Store Conad e il Porto Turistico Marina di Cala del Sole. La manifestazione non avrà nessun costo per i partecipanti ne per enti pubblici perché è sostenuta esclusivamente dall’apporto di alcuni sponsor nazionali e locali e dall’azione volontaria dei soci della nostra associazione.
La manifestazione si terrà domani 13 maggio a partire dalle ore 9.30.
Di seguito il programma dettagliato dell’evento, con orari e percorsi previsti:
ore 9.30 – Raduno dei partecipanti presso la banchina di riva del Porto turistico Marina di Cala del Sole di Licata.
Ore 10.00 – Partenza del percorso urbano per le seguenti vie:
Corso Argentina – via Castello – via Principe di Napoli – via Barrile – via Marconi  – piazza Progresso – corso Umberto II – corso Serrovira – via De Pasquali – via Mazzini – corso Filippo Re Capriata – corso Roma – piazza Progresso – corso Vittorio Emanuele – piazza Duomo – piazza della Vittoria – via D’Acquisto – Porto Turistico.
Al termine della pedalata ai partecipanti verranno offerti gadgets, succhi di frutta e merendine offerti dal Maxi Store Conad del Centro Commerciale “IL Porto”.

 I consiglieri comunali di “Benvenuti al Sud”, Krizia Filippazzo, Francesco Pistone e il capogruppo  Giuseppe Racinello, commentano con soddisfazione le dichiarazioni dell’Amministratore delegato dell’enel Fulvio Conti sull’inizio dei lavori per la costruzione del rigassificatore.
“Ci impegneremo – si legge in una nota – a verificare puntualmente lo stato di attuazione del programma costruttivo. Siamo convinti che la realizzazione di questa opera, dara’ finalmente una boccata di ossigeno ai  disoccupati empedoclini. Nel contempo,”Benvenuti al Sud”, chiede alla societa’ Nuove Energie di iniziare contemporaneamente il dragaggio del porto. Un’opera compensativa necessaria ed urgente per lo sviluppo commerciale e turistico della nostra citta’. Chiediamo, pertanto, al sindaco e all’Amministazione comunale di associarsi alla nostra richiesta”.

Si è riunito ieri, venerdì 11 maggio, presso la sala “ Bruno Buozzi “ della Confederazione e presieduto dal Segretario Generale UIL di Agrigento Aldo Broccio, il Comitato Direttivo Provinciale della UIL Polizia.
All’ordine del giorno il rafforzamento politico ed organizzativo della struttura con l’arrivo da Roma di Carlo De Benedetto, responsabile dell’Ufficio legale nazionale UIL Polizia, che assume la carica di Segretario generale provinciale e di Michelangelo Lo Piparo, già Segretario generale provinciale del Siap, che ha deciso di abbracciare i valori confederali UIL e quindi entra a far parte della Segreteria UIL Polizia.
Un caloroso e sentito ringraziamento è stato espresso da Aldo Broccio e da tutti i presenti al Segretario generale provinciale uscente Gregorio Capone, che lascia la guida per adempiere al meglio agli impegni professionali e familiari, ma permane all’interno della Segreteria provinciale che ha creato e portato sino agli odierni lusinghieri risultati.
La UIL Polizia, primo e sin’ora unico sindacato di poliziotti che aderisce ad una Confederazione sindacale storica, prosegue dunque con sempre maggior forza e determinazione il suo cammino iniziato lo scorso anno per diffondere all’interno del mondo della sicurezza i valori confederali e riformisti e far sentire nel mondo del lavoro la vicinanza dei lavoratori in divisa.