Home / Agrigento  / Licata, Cgil: scelte del Comune contrastano lavoratori e Dedalo Ambiente

Licata, Cgil: scelte del Comune contrastano lavoratori e Dedalo Ambiente

Le segreterie provinciali di categoria CGIL CISL UIL esprimono forti preoccupazioni per il comportamento del comune di Licata nei confronti della Società d’Ambito Teritoriale AG3, Dedalo Ambiente.
“Il Sindaco Graci, dopo aver accumulato debiti per oltre 4 milioni 350 mila Euro, contesta le fatture di circa 15 mesi fa ad oggi – denunciano i segretari Buscemi, Stagno e Manganella – e, particolare non secondario, dopo aver deciso di uscire dalla suddetta Società, naturalmente, ciò crea gravi problemi economici alla Dedalo Ambiente che  non riesce a pagare gli stipendi ai lavoratori; deve essere chiaro – aggiungono i rappresentanti sindacali – che non consentiremo a nessuno, tantomeno all’Amministrazione comunale di Licata di scaricare sui lavoratori inefficienze ed incapacità, ci appare molto sospetta la presa di posizione del sindaco Graci di una contestazione che arriva dopo scelte politiche precise e debiti ingenti, l’impressione che si ha è quella di arrecare danno ad una società che non si vuole più o, semplicemente, non si è capaci di onorare gli impegni assunti a seguito di un servizio che si riceve e, pertanto, si vuole dimostrare che non funziona. Al sindacato ciò non interessa ma, abbiamo il dovere morale di evidenziare come questa Società è l’unica, in provincia, che è in regola con i lavoratori, persino, nel versamento del T.F.R. Che arriva con puntualità compreso tutto il salario accessorio, ragione per cui, se l’Amministrazione di Licata vuole fare scelte politiche in contrasto con il buon senso si accomodi pure, certamente, non lo può fare sulla pelle dei lavoratori. Per tale motivo – concludono Buscemi Stagno e Manganella – abbiamo promosso una prima  assemblea di due ore alla fine di ogni turno con sit-in davanti il palazzo municipale di Licata per il giorno 02 maggio dalle ore 10,00 alle ore 12,00 chiedendo un incontro urgente al Prefetto di Agrigento alla presenza della Società d’Ambito ed il Sindaco.

NON CI SONO COMMENTI

POSTA UN COMMENTO