| | 2 views |

XXVII olimpiade dei Giochi logici

Si terrà nuovamente nell’istituto comprensivo “M​ario​ Rapisardi” di Canicattì​ ​la​ ​finale della XXVII olimpiade dei Giochi logici, linguistici e matematici organizzata dall’Associazione Gioiamathesis con il patrocinio del Politecnico e dell’Università di Bari.
Sabato​ ​6 maggio,​ ​i 375 alunni di primaria e secondaria di primo grado provenienti da diverse città siciliane che hanno superato una prima selezione nelle scuole di appartenenza (non solo scuole di Canicattì e Naro, ma anche di Lentini, Avola, Priolo Gargallo, Ragusa Vetri, Carlentini e Siracusa)  si cimenteranno in una gara selettiva consistente nella soluzione di test a carattere logico-matematico.
“E’ molto importante che la Scuola incoraggi e crei le condizioni per favorire la partecipazione degli alunni ad iniziative di questo tipo, in quanto il suo obiettivo è quello di favorire il successo formativo di tutti gli alunni sostenendo opportunamente quelli in difficoltà, ma anche favorendo il pieno sviluppo delle potenzialità dei ragazzi più meritevoli, curando le eccellenze -​ ha detto la dirigente scolastica  dell’Istituto “Rapisardi”, Concetta Di Falco Mustazzella –. Non bisogna limitarsi a fornire agli alunni le necessarie conoscenze culturali, ma è indispensabile far acquisire loro le competenze chiave per poter continuare proficuamente gli studi e, successivamente, inserirsi nel mondo del lavoro”.
Novità di quest’anno è la presenza dell’istituto comprensivo “San Giovanni Bosco” di Naro.​ La partecipazione alla gara costituirà​ ​un’importante opportunità di conoscenza tra alunni, genitori e docenti e un confronto tra realtà scolastiche diverse e territorialmente distanti.

Si terrà nuovamente nell’istituto comprensivo “M​ario​ Rapisardi” di Canicattì​ ​la​ ​finale della XXVII olimpiade dei Giochi logici, linguistici e matematici organizzata dall’Associazione Gioiamathesis con il patrocinio del Politecnico e dell’Università di Bari.
Sabato​ ​6 maggio,​ ​i 375 alunni di primaria e secondaria di primo grado provenienti da diverse città siciliane che hanno superato una prima selezione nelle scuole di appartenenza (non solo scuole di Canicattì e Naro, ma anche di Lentini, Avola, Priolo Gargallo, Ragusa Vetri, Carlentini e Siracusa)  si cimenteranno in una gara selettiva consistente nella soluzione di test a carattere logico-matematico.
“E’ molto importante che la Scuola incoraggi e crei le condizioni per favorire la partecipazione degli alunni ad iniziative di questo tipo, in quanto il suo obiettivo è quello di favorire il successo formativo di tutti gli alunni sostenendo opportunamente quelli in difficoltà, ma anche favorendo il pieno sviluppo delle potenzialità dei ragazzi più meritevoli, curando le eccellenze -​ ha detto la dirigente scolastica  dell’Istituto “Rapisardi”, Concetta Di Falco Mustazzella –. Non bisogna limitarsi a fornire agli alunni le necessarie conoscenze culturali, ma è indispensabile far acquisire loro le competenze chiave per poter continuare proficuamente gli studi e, successivamente, inserirsi nel mondo del lavoro”.
Novità di quest’anno è la presenza dell’istituto comprensivo “San Giovanni Bosco” di Naro.​ La partecipazione alla gara costituirà​ ​un’importante opportunità di conoscenza tra alunni, genitori e docenti e un confronto tra realtà scolastiche diverse e territorialmente distanti.

Tags:

Commenti chiusi