| | 21 views |

Voltano, revisori del conto doppia ipotesi di incopatibilità. Parla l’avv. Mimmo Russello, mentre i consiglieri di opposizione di Favara e Porto Empedocle preferiscono il mare

Ieri, caro direttore, su Tua gentile richiesta, ho espresso il mio personale parere in merito all’applicabilità alla società Voltano s.p.a. di Agrigento della normativa prevista per la nuova nomina del collegio dei revisori contabili negli enti locali (per sorteggio), pervenendo alla conclusione che essa vada esclusa in quanto non classificabile appunto ente locale. Alcuni lettori mi hanno chiesto se, tuttavia, si potessero ravvisare, invece, profili di incompatibilità riguardanti il caso di nomina, quale componente revisore del medesimo Voltano, di un soggetto che sia contemporaneamente: A) componente anche del collegio dei revisori del Comune di Porto Empedocle (socio pubblico del Voltano), e B) sempre lo stesso soggetto, anche coniuge dell’assessore al bilancio del Comune di Favara (anch’esso socio pubblico del Voltano). In sostanza, se la stessa persona possa essere, contemporaneamente, revisore al Voltano, revisore al Comune di Porto Empedocle e marito dell’assessore al bilancio del Comune di Favara.

Il caso è certamente singolare e, credo, più unico che raro, non avendo rinvenuto precedenti analoghi a questo.

La mia opinione, solo tecnica anche in questo caso, è che ci troviamo di fronte ad una doppia ipotesi di incompatibilità.

  1. A) Per il contemporaneo incarico quale componente del collegio dei revisori sia del Comune di Porto Empedocle sia della società controllata dallo stesso ente, Voltano s.p.a., l’incompatibilità è prevista dal 3° comma dell’art. 236 TUEL il quale dispone che “i componenti degli organi di revisione contabile non possono assumere incarichi o consulenze presso l’ente locale o organismi o istituzioni dipendenti o comunque sottoposti al controllo o vigilanza dello stesso”.

Per la chiarezza della norma, ogni ulteriore aggiunta mi sembra superflua.

La conseguenza che ne deriva è che il componente deve scegliere quale dei due incarichi mantenere, rinunciando all’altro.

  1. B) Per essere, sempre lo stesso soggetto, anche coniuge dell’assessore al bilancio del Comune di Favara (anch’esso socio pubblico del Voltano), tale ipotesi di incompatibilità è prevista, invece, dal 1° comma dell’art. 236 TUEL il quale prevede che “valgono per i revisori le ipotesi di incompatibilità di cui al primo comma dell’articolo 2399 del codice civile, intendendosi per amministratori i componenti dell’organo esecutivo dell’ente locale”, ossia della giunta municipale (sindaco e assessori).

Il richiamato 1° comma dell’art. 2399 c.c. stabilisce alla lettera b) che non possono ricoprire la carica di componente del collegio sindacale “il coniuge, i parenti e gli affini entro il quarto grado degli amministratori della società, gli amministratori, il coniuge, i parenti e gli affini entro il quarto gradodegli amministratori delle società da questa controllate, delle società che la controllano e di quelle sottoposte a comune controllo”.

La ratio legis della disposizione è quella di evitare possibili condizionamenti da parte di familiari più stretti che esercitano la carica di amministratore.

In questo secondo caso,  la conseguenza che ne deriva è la decadenza dalla carica di revisore.

Avv. Mimmo Russello

fonte SICILIAONPRESS

N.B. A margine di questa vicenda non passa inosservato il silenzio dei consiglieri comunali dei due Comuni interessati (tranne Todaro e Sanfilippo). Da sempre vituperati e accusati di essere unica cosa con la vecchia classe dirigente, per questa vicenda hanno preferito tacere.

E Mussolini voleva vincere la guerra….

Lelio Castaldo

8 Risposte per “Voltano, revisori del conto doppia ipotesi di incopatibilità. Parla l’avv. Mimmo Russello, mentre i consiglieri di opposizione di Favara e Porto Empedocle preferiscono il mare”

  1. sciascia ha detto:

    E’ strano che un nominato interviene a sua difesa, mentre i nominanti sono racchiusi in un silenzio assoluto.Comunque tutto questo e’ poco piacevole,che sia incompatibile o no questo scienziato, dovrebbe quantomeno starsene zitto e invece ha la faccia tosta di ribadire.Un ulteriore conferma mi arriva dai miei ex amici simpatizzanti,e mi sento ulteriormente piu’ convinto delle mie scelte. Sono dei veri specialisti nel barare, dei vecchi politici di retroguardia che ora si trovano in prima linea.

  2. ugo.ugo@libero.it ha detto:

    Sarebbe interessante conoscere la professione del sig. Rossano Castronovo …..

  3. Giovanni ha detto:

    Assurdo!!! Il soggetto in causa si fa l’autodifesa! Cosa dell’altro mondo. Sarebbe stato meglio che il sig. Castronovo non parlava. Castronovo è stato nominato dalla Giunta Carmina dopo che anno escluso quella che era stata sorteggiata dal Consiglio. Il consiglio non ha avuto la possibilità di capire i motivi della esclusione di quella che era stata sorteggiata e poi la Sindaca e gli assessori anno eletto Castronovo. Ma mi dica una cosa sig. Castronovo! Che ha fatto il concorso per essere nominato anche al voltano?? Oppure è stata una nomina politica??? E poi di fronte a queste proteste non sente il dovere di dimettersi e dare la possibilità ad un giovane di lavorare?? I consiglieri sinni stannu futtennu. Come siamo caduti in basso. SINDACA, ASSESSURA E CONSIGLIERI, TUTTI A CASAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA.

    • En Marche ha detto:

      La verita’, caro amoco e’ che questi sono PEGGIO di quelli di prima, sono ASSATANATI……. ma ONESTI. Bravo Giovanni, considerate le polemiche e’ le risapute possibilita’ economiche dei coniugi, potevano lasciare spazio a qualche giovane Grillino. Pace……….

  4. rossano castronovo ha detto:

    NOZIONI ELEMENTARI DI DIRITTO COMMERCIALE E DEGLI ENTI LOCALI.

    Con incredulità (perche’ scritto da un Avvocato) leggo che la Mia nomina a Componente del Collegio Sindacale della Voltano Spa,sarebbe colpita non da uno,ma da due ipotesi di incompatibilita’.
    La prima, per essere il sottoscritto contemporaneamente Revisore dei Conti del Comune di Porto Empedocle (estrazione a sorte avvenuta in pubblica sessione del Consiglio Comunale nel mese di Agosto del 2016) e componente del Collegio Sindacale del Voltano Spa “CONTROLLATA” dal Comune di Porto Empedocle (circa 12% del Capitale sociale) e che la presunta incompatibilita’ sarebbe da rinvenirsi nella lettura dell’art.236 terzo comma del Tuel.
    Il secondo profilo di incompatibilita’ risiederebbe nella lettura del primo comma dell’art. 236,laddove e’ chiaramente scritto che valgono per i revisori le ipotesi di incompatibilità previste dal primo comma dell’art.2399 del codice civile.
    Orbene,sfugge all’illustre Avvocato il concetto di “SOCIETA’ CONTROLLATA”.Non e’ sufficiente,caro Avvocato, possedere una partecipazione in una Societa’ per poter definire quella partecipazione di CONTROLLO.Pertanto,il mio personale e amichevole consiglio e’ quello di dare una ripassatina all’art.2359 del codice civile rubricato società controllate e collegate,prima di avventurarsi in simili fantasiose affermazioni,destituite di ogni elementare fondamento.Mi auguro che, ravvedendoti dell’abbaglio preso,Tu ponga rimedio. Con la stima di sempre.

    • Francesco ha detto:

      Ammesso e concesso che quanto da lei scritto corrisponda a verità…esiste anche l’opportunità politica di accettare o meno gli incarichi…e lo dice uno che ha votato 5stelle…state facendo ridere (nella migliore delle ipotesi) un paisi!!!

      • Liberamente ha detto:

        Esimio dottor Rossano Castronovo, il rumore delle sue unghia che stridono per l’arrampicata sugli specchi è udibile da Lampedusa!!!
        Orbene, lei cita quel che le serve dell’art. 2359 cc ma sottace, proditoriamente, il comma 3) del medesimo articolo che definisce controllate testualmente “le società che sono sotto influenza dominante di un’altra società in virtù di particolari vincoli contrattuali con essa”.
        Andiamo a leggere i patti sociali e parasociali e poi ne riparleremo!
        Ma son certo che l’ottimo avv. Mimmo Russello saprà difendersi autonomamente senza bisogno alcuno di me o altri colleghi meno brillanti!

  5. peppe ha detto:

    torno a dire: croce&delizia

Commenti chiusi