| | letto 68 volte |

Viaggio nella legalità”, premiati i lavori più “belli”

Si è concluso “viaggio nella legalità”  l’appuntamento con la pittura fortemente voluto dal progetto “Legalità… un gioco da ragazzi”. Un concorso  rivolto alle scuole secondarie di secondo grado della provincia agrigentina. A partecipare sono stati gli studenti degli istituti “Sciascia”  e  “Majorana” di Agrigento  e dell’Ambrosini di Favara. 9 in tutto gli alunni premiati. Questa mattina  si è svolta la cerimonia di premiazione di tre studenti dell’istituto Sciascia alla presenza, tra gli altri, del presidente dell’Aics, Pippo Petix , del  tutor che si è occupato delle estemporanee, Luigi Corbino e dell’insegnante che ha collaborato e supportato il concorso, Giusi Parisi. Primo posto per Elisa Capraro, secondo per Adriana Olivieri , sul podio ,  al terzo posto , anche Giorgia Rodi. Nei giorni scorsi le premiazioni si sono svolte al Majorana di Agrigento e all’Ambrosini di Favara. Per il primo a classificarsi sono stati i dipinti di Luca Biserta, primo posto, seguito da Vincenzo Vitello e Jennifer Careca, seguiti dal docente referente del progetto Lucia Scimè. All’Ambrosini sono risultati “vincitori” Ivana Lombardo, Alessandro Di Rocco e Giuseppe Costanza, collaborati dall’insegnante Melina Mistretta. I ragazzi hanno disegnato su tela esprimendo attraverso l’arte il concetto di legalità  a 360°.  Il progetto “Legalità… un gioco da ragazzi”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri diffuso su tutte le scuole superiori della provincia, è stato portato avanti dall’AICS , in collaborazione al gruppo di volontariato Vincenziano di Aragona ed alle Giubbe d’Italia di Cattolica Eraclea.

Tags: ,

Commenti chiusi