| | letto 103 volte |

Via Sirio: inciviltà sotto la luce del sole

Inciviltà allo stato puro in via Sirio, la strada del Villaggio Mosè, che conduce al mercato ortofrutticolo all’ingrosso.

Ieri pomeriggio, come testimonia la foto allegata, un incivile, più incivile degli altri, probabilmente tornando dal mercato all’ingrosso, ha scaricato i propri scarti, cassette in legno, in plastica e in cartone, oltre a materiale organico, letteralmente in mezzo alla strada ad un paio di metri dai cassonetti dei rifiuti, dove comunque a quell’ora è vietato depositare ogni genere di spazzatura.

“Un malcostume che è ormai diventato un’abitudine – commenta l’amministratore delegato di Iseda Giancarlo Alongi – che non sappiamo più come combattere. Il Comune qualche tempo addietro aveva fatto alcune istallare le recinzioni metalliche per delimitare la zona, ma continuano ad esserci quintali di rifiuti ogni giorno con odori nauseabondi che cominciano ad arrivare a qualsiasi ora. Gli operatori ecologici in servizio nella zona, hanno tante volte documentato, anche fotograficamente, il malcostume di commercianti e cittadini di scaricare anche al di fuori degli orari di conferimento, materiale di ogni genere anche quello che andrebbe scaricato altrove. Ma questa volta, abbiamo veramente superato il limite. Non ci resta che appellarci al senso di responsabilità dei commercianti e di coloro che si riforniscono al mercato ortofrutticolo visto che la maggior parte dei rifiuti riguarda proprio questo settore”.

Sono anni ormai che la prima postazione di conferimento dei rifiuti in via Sirio, è oggetto di abbandono indiscriminato di rifiuti di ogni genere, con predominanza di imballaggi e scarti di frutta e verdura per la vicinanza con il mercato ortofrutticolo all’ingrosso. A causa di questa situazione i lavoratori si trovano costretti ad effettuare, quotidianamente, la raccolta manuale di grandi di rifiuti, allungando quelli che sono i tempi di esecuzione dei servizio stesso.

Tags:

3 Risposte per “Via Sirio: inciviltà sotto la luce del sole”

  1. Peppe C. scrive:

    E se introducessero il vuoto a rendere sulle cassette di legno e plastica? 5 euri ogni cassetta (vuota) e vedi come ritornerebbero intatte al grossista di frutta e verdura.
    In Germania questo sistema funziona alla grande: lo si usa sulle batterie auto, nei bicchieri di plastica che vendono allo stadio di calcio, sugli elettrodomestici vari oltre che sulle bottiglie, lattine e vasetti joghurt di vetro. Prendiamo esempio ed oltre alle sporcizie ne gioverebbe anche il mondo !!!!!

    • indignata speciale scrive:

      giustissima come idea di base. resta però il problema morale: ma possibile che esistano ancora persone che non hanno nessun ritegno a sporcare quello che è di tutti? questo signore si comporta così anche a casa sua? sporca come neanche un porco farebbe in un porcile? Mah!

  2. rosario aversa scrive:

    siamo all’inciviltà piu totale!

Commenti chiusi