| | letto 48 volte |

Uil Agrigento- incontro interlocutorio con l’amministrazione comunale:dopo i numeri faremo le dovute considerazioni

uil-firettoDopo l’incontro tra l’Amministrazione comunale Firetto e i sindacati sul tema economico-finanziario al Comune di Agrigento interviene la Uil di Agrigento con una nota di Gero Acquisto

“Finalmente dopo mesi, oggi il Sindaco di Agrigento Firetto ha incontrato i sindacati per un confronto sul tema economico-finanziario che sta tanto a cuore ai cittadini agrigentini.E’chiaro che ancora non possiamo prendere una posizione netta sul tema del bilancio perché a oggi non abbiamo una relazione dettagliata ed analitica dello stato di crisi e quindi vogliamo prima avere contezza della situazione reale attraverso numeri certi,che in questo incontro non abbiamo avuto.Da quello che ha lasciato trasparire il Sindaco, comunque ci sono delle sofferenze finanziarie per le casse comunali che in questo anno si sono acuite ancora di più,per una serie di problematiche che non lasciano nell’immediato ben sperare,anche perché quest’anno è stato approvato il consuntivo solo a novembre, e se non abbiamo capito male ci sono ulteriori debiti che sono emersi e non di poco conto.Noi abbiamo ribadito che, come sindacato, abbiamo lo scopo precipuo di tutelare servizi e personale perchè non ci siano sorprese per gli agrigentini.Ci fa piacere che dopo le sollecitazioni che ha fatto il sindacato più volte,c’è stata un’apertura da parte del Sindaco per un tavolo di confronto permanente sui temi economici,sociali e occupazionali che riguardano l’ente comunale e l’intera cittadinanza.Unitariamente abbiamo chiesto al primo cittadino un tavolo di confronto urgente pure per la questione degli operatori ecologici che, stante così le cose, ci lascia perplessi sul futuro dei lavoratori se l’amministrazione dovesse operare il taglio del quinto dell’appalto sulla gestione dei rifiuti ed in generale per la situazione finanziaria anche di altri servizi che è di sofferenza, vedi l’assistenza agli anziani e le classi meno abbienti. Per tutto ciò vogliamo vederci chiaro prima che ci siano sorprese amare e indigeste ,attraverso un confronto che sia improntato dal rispetto e da un’azione propositiva per la messa in sicurezza sia delle casse comunali che di un corretto funzionamento della macchina politico-amministrativa e se si deve arrivare a tagli o sacrifici si guardi prima alla piramide che alla base.”

Tags:

Commenti chiusi