| | 8 views |

Ucciso per 100 euro: arrestati padre e figlio per omicidio imbianchino Piazza Armerina

Sono stati condannati a 14 anni e 3 mesi Guglielmo Puglisi Cannarozzo e Vincenzo Puglisi Cannarozzo, padre e figlio di 56 e 27 anni di Piazza Armerina (Enna) per l’omicidio di Calogero Abati, 29 anni, al quale dovevano dare 100 euro per dei lavori di imbiancatura,
Il delitto è avvenuto il 25 settembre 2013 a Piazza Armerina, al culmine di una discussione. L’imbianchino chiedeva il pagamento della parcella per poter di acquistare alcuni farmaci per il figlio. L’imbianchino ha ferito a una spalla Vincenzo Puglisi. Padre e figlio avevano risposto ferendo con un fendente all’addome Abbati. Poco dopo i due aggressori si sono accorti che l’artigiano era grave e l’hanno portato in ospedale, ma per lui ormai era troppo tardi.
Guglielmo Puglisi aveva cercato di assumersi la responsabilità del delitto, ma dalle testimonianze raccolte dalla Squadra Mobile di Enna e dalla riprese di una telecamera di sorveglianza, era emerso che a sferrare due fendenti mortali al cuore e polmone, era stato il figlio Vincenzo. I due uomini sono stati rinchiusi nel carcere di Enna.

Tags:

Commenti chiusi