| | letto 57 volte |

Tentato omicidio e lesioni a Favara, chiesti 10 anni di carcere

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, in Tribunale, il pubblico ministero, Salvatore Vella, a conclusione della requisitoria, ha chiesto la condanna a 10 anni di reclusione a carico di Giuseppe Fanara, 28 anni, di Favara, imputato, e giudicato in abbreviato, di avere sparato contro un bracciante agricolo originario della Nigeria, e di averne picchiato un altro con una spranga per contrasti insorti sul pagamento di un lavoro. I difensori di Fanara, gli avvocati Antonino Gaziano e Salvatore Tirinnocchi, hanno ribadito che i colpi non sono stati esplosi con l’intenzione di uccidere. Fanara, attualmente ristretto ai domiciliari, è stato arrestato il 26 maggio scorso per tentato omicidio, lesioni aggravate, detenzione e porto illegale in luogo aperto al pubblico di una pistola. Giuseppe Fanara si è sempre difeso sostenendo di essere intervenuto a difesa del padre da un’aggressione ma senza alcuna intenzione di uccidere.

Tags: ,

Lascia un commento