| | letto 52 volte |

TEATRO DA CAMERA 6 -”DONNA IN SATIRA”

TEATRO DA CAMERA 6 -”DONNA IN SATIRA”

AL CIRCOLO EMPEDOCLEO DI AGRIGENTO

di Giuseppe Portannese

Divertissement culturale scenico puro :tra sorrisi, canti ed applausi per il sesto appuntamento della Stagione Teatrale – Teatro da Camera-. con la direzione e il progetto artistico di di Mario Gaziano e Giuseppe Adamo

Un pubblico numerosissimo ha assistito divertito all’azione scenica:

“DONNA IN SATIRA”

Divertissement scenico, appunto, con testi poetici satirici da: Ennio Flaiano, Luciano Folgore, Mino Maccàri, Camillo Sbarbaro e con variazioni contemporanee di Mario Gaziano. Con Luisa Lo Verme, Maria Fantauzzo. Maria Grazia Castellana , Lillo D’Aleo e con la partecipazione della poetessa Stella Camillieri e del Maestro Tonino Migliaccio.

Con le voci narranti di Andrea Cassaro e Giugiù Amato. Collaborazione artistica di Andrea Cassaro e Maria Grazia Castellana. Ideazione e regia di Mario Gaziano.

Un quadro storico di costume quanto mai articolato sulla condizione al femminile dagli anni ‘50 ai ‘90: frizzante, ironico, storicamente rappresentativo in chiave umoristica delle continue trasformazioni della condizione al femminile in cerca caparbia di identità,di indipendenza e di libertà.

E così viene rappresentata “La donna e la famiglia allargata” da una scatenata Maria Fantauzzo e “La donna in cerca dell’amor sincero” da una sempre più matura e convincente Maria Grazia Castellana e ancora “La donna tra Moda e Dolori” nella interpretazione elegante,fine e compassata di un’avvincente Luisa Lo Verme e con il debutto della poetessa Stella Camillieri scanzonata e divertente interprete dell’ “Ode semiseria della donna affermata”. E ancora un istrionico Calogero D’Aleo in un sofisticato ricordo del salotto buono,si sa,negli 50. della nostra città:via Atenea.

Insomma un divertissement nuovo,originale e pienamente condiviso da un pubblico sempre più straripante che sull’onda del sorriso compiaciuto si è lasciato coinvolgere dalle belle canzoni d’amor di donna del maestro Tonino Migliaccio,tra i più importanti chansonier- trascinatori agrigentini.

Il settimo e ultimo appuntamento il 21 Aprile prossimo con un omaggio al 150.anniversario della nascita di Pirandello,

E certo non poteva mancare, tra la curiosità culturale di Giuseppe Adamo e la grande esperienza teatrale del Pirandello stable festival, presenza agrigentina e internazionale.

Commenti chiusi