| | 7 views |

Tartalife e attività di informazione del Libero Consorzio sui FEAMP: nuovo bando per gli operatori della pesca professionale.

Ancora opportunità per l’accesso dei pescatori della nostra provincia al FEAMP (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca). Sul sito del Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana, infatti, è stato pubblicato il Bando FEAMP 2014-2020 di attuazione della misura 1.32 “Salute e Sicurezza” (D.D.G. di approvazione n. 87/pesca del 31.03.2017). Il bando ha la finalità di “Migliorare le condizioni di igiene, salute, sicurezza e lavoro dei pescatori” e i beneficiari possono essere gli operatori professionali della pesca, ovvero pescatori, armatori e proprietari di imbarcazioni da pesca.
Il riferimento normativo del bando è l’Art. 32 del Regolamento UE n. 508/2014, che ha come priorità “Promuovere la pesca sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termini di risorse, innovativa, competitiva e basata sulle conoscenze”, mentre l’obiettivo tematico è “Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, il settore agricolo e il settore della pesca e dell’acquacoltura”.
Il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione alla  selezione è il 30 giugno 2017.
Come per i precedenti bandi appena scaduti, tutti gli interessati potranno ricevere informazioni e consulenza durante gli incontri periodici nei desk informativi attivati dal Libero Consorzio di Agrigento e curati dalla Bio&Tec soc. coop. di Trapani,  le cui attività per il mese di Aprile 2017 saranno così articolate: a Sciacca sabato 8 aprile, sabato 15 aprile e sabato 29 aprile dalle ore 9.00 alle ore 13.00; a Porto Empedocle martedì 11 aprile,  giovedì 20 e giovedì 27 aprile dalle ore 9.00 alle ore 13.00; a Licata l’11, 20 e 27 aprile dalle ore 15.00 alle ore 19.00.
Ricordiamo che i desk informativi sono stati attivati con l’azione E.2 del progetto UE “Tartalife – Riduzione della mortalità della tartaruga marina nelle attività di pesca professionale” (LIFE12 NAT/IT/000937), che vede tra i partner il Libero Consorzio Comunale di Agrigento (CNR-ISMAR di Ancona ente capofila).
Il FEAMP (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) è un importante sostegno alla nuova politica comunitaria della pesca,  ed è rivolto a tutti gli operatori della pesca professionale delle tre marinerie agrigentine.
I desk informativi si trovano a Sciacca, c/o Soc. Coop. L’Ancora, Vicolo Mazzola, n.8; a Porto Empedocle in Via Giotto n. 7; e a Licata c/o lo Studio di Assistenza e Consulenza per i pescatori in Via Principe di Napoli n. 53.
Gli sportelli sono aperti al pubblico un giorno ogni 10 giorni in ogni porto, per un totale di 3 giornate mensili per marineria, per 4 ore giornaliere, e resteranno attivi sino al mese di agosto 2018.

Tags:

Commenti chiusi