| | letto 78 volte |

Stazione Unica Appaltante: conclusa la gara per l’affidamento dei lavori di demolizione degli immobili abusivi a Licata

E’ stata aggiudicata provvisoriamente all’impresa CONPAT SCARL la gara relativa ai lavori di demolizione degli immobili abusivi a Licata per conto dello stesso Comune. La procedura è stata effettuata dall’Ufficio Gare del Libero Consorzio di Comunale di Agrigento in qualità di Stazione Unica Appaltante, ai sensi del Decreto Legislativo n. 50/2016 (Nuovo Codice degli Appalti) che obbliga i Comuni non capoluogo alla convenzione con l’Ufficio Gare del Libero Consorzio Comunale per l’affidamento di beni e servizi.
La CONPAT SCARL ha fornito i chiarimenti necessari sull’offerta risultata anomala, e pertanto la Commissione di gara, presieduta dall’ing. Vincenzo Ortega e composta anche dal funzionario responsabile dell’Ufficio Gare del Libero Consorzio dr. Mario Concilio e dal funzionario rag. Eduardo Martines, ha aggiudicato i lavori, dell’importo complessivo di 400.960,00 euro.
LA CONPAT SCARL ha effettuato un ribasso del 36,7565% per un importo netto di 213.008,16 euro, ai quali vanno aggiunti 32.076,80 euro per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, per un importo contrattuale di 245.084,96 euro. Seconda in graduatoria la PROGRESSO GROUP (ribasso del 28,2626%).
Domani sarà invece effettuata la gara relativa alla demolizione degli immobili abusivi nel comune di Palma di Montechiaro (importo complessivo di euro 171.000,00).

Lascia un commento