| | 40 views |

Stavolta è ufficiale: nessuna proroga, Salvatore Lucio Ficarra lascia l’Asp di Agrigento. Arriva Gerardo Venuti

S’era fatto un gran parlare sulla permanenza ad Agrigento dell’ex direttore generale Salvatore Lucio Ficarra e per il quale era anche scoppiato un terremoto politico.

Scaduto il contratto il trenta giugno scorso, per Ficarra si era parlato di una ulteriore proroga di 45 giorni ad Agrigento.

Oggi, la prima commissione regionale per gli Affari Istituzionali ha poco fa esitato il trasferimento definitivo di Ficarra all’Asp di Ragusa mentre ad Agrigento arriva il manager Gervasio Venuti, proveniente dagli ospedali “Cervello” e Villa Sofia di Palermo.

11 Risposte per “Stavolta è ufficiale: nessuna proroga, Salvatore Lucio Ficarra lascia l’Asp di Agrigento. Arriva Gerardo Venuti”

  1. Calogero ha detto:

    Mandate a casa anche i direttori Lombardo e Lo Bosco hanno fatto anche loro disastri con Ficarra Manager. Via dalle Asp chi è al servizio dei politici. Si alle competenze senza padrini politici.

  2. Tommaso ha detto:

    La Magistratura e la Guardia di Finanza deve controllore tutti gli affidamenti e le gare d’appalto all’Asp di Agrigento, oltre che a controllare il personale assenteista o presunta tale.
    Ai medici interessa solo guadagnare una barca di soldi sia con lo stipendio che con le viste intramoenia.
    L’inefficienza e la vergogna all’Asp di Agrigento regna sovrana per la pochezza e la spavalderia dei loro amministratori e dirigenti.

  3. Luigi ha detto:

    Devono rimodulare tutti gli incarichi ai dirigenti cambiandoli di settore. E’ una vergogna che questi dirigenti fanno tutto quello che vogliono in modo supino di fronte al direttore generale di turno. L’Asp di Agrigento va riformata ad iniziare dai vertici centrali e periferici dove nei 4 ospedali della provincia accade di tutto mentre i dirigenti prendano fior di milioni di euro l’anno senza sapere fare nulla.
    Speriamo che questo nuovo Commissario non si faccia circondare dai soliti noti e fuorviare dai veri compiti assegnatigli.
    Gli ospedali vanno ristrutturati e ill personale va motivato oltre che fare i concorsi per medici,infermieri,portantini. Attenzione massima agli affidamenti e alle gare d’appalto.

    • Nino ha detto:

      caro Luigi tutto questo che dici non lo faranno mai perché i Dirigenti tutti sono delle sanguisughe al servizio del Manager o Commissario che sia. Quindi gli faranno fare sempre tutto quello che vogliono loro, tanto guadagnano 5000 euro al mese più i premi di produttività che si beccano. Ovviamente tutto questo cozza con le inefficienze che ci sono in tutti gli Ospedali della provincia dove i disservizi specie nei pronto Soccorso sono all’ordine del giorno. La Sanità l’attuale governo Crocetta con la complicità del PD e di Alternativa Popolare di Alfano è stata distrutta per sempre. Speriamo di non avere bisogno dell’Ospedale e dei servizi dell’Asp in generale.

  4. Giovanni ha detto:

    Il peggiore in assoluto che Agrigento abbia mai avuto!

  5. Ciccio ha detto:

    Speriamo che il nuovo DG Venuti prima di insediarsi nella comoda poltrona collocata nella mega stanza ben climatizzata, passi almeno un giorno da paziente “normale” al Pronto Soccorso in modo tale da rendersi conto personalmente delle condizioni da quarto mondo in cui versa il presidio ospedaliero di “frontiera”.
    Solo così, rientrando nella stanza, al fresco, possa meglio meditare, comodamente seduto, sul da farsi per distinguersi rispetto ai precedenti DG e mettere ordine in un disordine degno dell’infermo dantesco

  6. giovanni ha detto:

    ma con dirigenti di spessore e personalità scadente,vinti anche dalla paura di perdere qualche soldo, e di sindacalisti connivanti che si vendono persino l’anima al diavolo per tornaconti personali, hanno fatto si che la spiccata arroganza di questo uomo ha predominato su tutto e tutti, ma vi voglio segnalare che anche l’amministrativo non era da meno.speriamo bene anche se credo che dalle nostre parti non abbiamo quasi mai avuto dirigenti forti con i forti e giusti con i deboli.

  7. Dario ha detto:

    Il trasferimento del Dott. Ficarra da Agrigento a Ragusa è stata una vittoria dell’On. Giovanni Panepinto e una sconfitta dell’On. Michele Cimino che ha sempre difeso Ficarra.

  8. Francesco ha detto:

    Finalmente uno che se ne va . Era stato sempre al servizio della politica e al servizio di alcuni dirigenti che adesso saranno disposti a fare gli yes man di quello che arriva. Crocetta ha rovinato la Sanità e la Sicilia in questi 5 anni di malgoverno alla Regione.

  9. Bebbè ha detto:

    Che bella notizia … adesso aspetto con ansia il giorno dopo le elezioni regionali…

  10. Gero ha detto:

    Finalmente!!!!!!
    Così i ragusani potranno conoscere la sua arroganza e le sue grandi doti di manager al servizio della politica!

Commenti chiusi