| | letto 87 volte |

Spataro su Sagra del Mandorlo in fiore all’ Ente Parco…

Come è noto, l’ Assemblea regionale ha votato la nuova normativa che ha strappato ai Comuni il 30 per cento degli incassi per gli ingressi ai beni culturali ricadenti nel territorio di ciascun Comune. Tale 30 per cento adesso è trattenuto dalla stessa Regione. Ad Agrigento, in particolare, è trattenuto dall’ Ente Parco Valle dei Templi. E a tal proposito, il consigliere comunale di Forza Italia, Pasquale Spataro, riferisce che il sindaco di Agrigento, Firetto, ha appena inviato una lettera all’ Ente Parco tramite cui – afferma Spataro – delega all’ Ente Parco l’organizzazione della prossima Sagra del Mandorlo in fiore. E Spataro commenta : “La Sagra del Mandorlo in Fiore è patrimonio della città. E’ una sorta di carta di identità che il Comune di Agrigento ha il dovere istituzionale, culturale e morale di custodire e di contribuire a produrre. Certo, per realizzare l’evento Sagra servono i soldi, questo è fuor di dubbio, ma non per questo Palazzo dei Giganti è chiamato ad abdicare, a mettersi da parte, a fare da spettatore. Bisogna dunque recuperare il ruolo del Comune attraverso la presenza, all’interno dello staff organizzativo della Sagra, di un’ apposita delegazione, la cui presenza sia garanzia di ulteriore e qualificata serietà, trasparenza e competenza nell’esclusivo interesse della città che rimane la sola e unica proprietaria della Sagra”.

Tags:

2 Risposte per “Spataro su Sagra del Mandorlo in fiore all’ Ente Parco…”

  1. Iachineddru scrive:

    Spataaaaaa va cuccati casale chiovi

  2. ugo.libero@libero.it scrive:

    Sig. Spataro forse lei fa finta di non capire che COMANDA SOLO CHI HA LA CASSA, ogni altra considerazione è inutile, parole al vento

Lascia un commento