| | 13 views |

SP 26 a rischio: Confcommercio al fianco dei cittadini e delle imprese locali.

Desta preoccupazione la situazione della Strada Provinciale 26 che collega tra loro i comuni di San Giovanni Gemini, Cammarata e Santo Stefano Quisquina, preoccupazione più volte espressa dalle amministrazioni locali nei confronti del Libero Consorzio e che a tutt’oggi non ha prodotto alcun risultato se non l’aumento della pericolosità del transito dell’importante arteria.

Ulteriori smottamenti potrebbero in futuro portare al rischio di dare vita a situazioni drastiche fino alla chiusura della strada, ipotesi assolutamente da scongiurare visto che la SP 26 è l’unica strada di collegamento tra gli importanti centri montani. Una ipotesi che creerebbe un isolamento sociale ai cittadini e contestuale difficoltà alle imprese del territorio che con grandi difficoltà provano ad andare avanti e che una tale ipotesi porterebbe ad inevitabile chiusura.

Confcommercio Provinciale di Agrigento sarà presente alla manifestazione indetta per giorno 8 aprile presso il bivio Tumarrano per sostenere le ragioni delle amministrazioni locali e sollecitare interventi urgenti – dichiara Francesco Picarella Presidente Provinciale. Sollecitiamo ulteriormente il commissario del Libero Consorzio – che ricordiamo è nominato dal Governo Regionale – ad attivarsi celermente per dare una concreta risposta, ricordando che non si può continuare ad immaginare che il trasporto di merci e persone all’interno della Sicilia si possa ancora fare a dorso di mulo.”

Tags:

Commenti chiusi