| | 287 views |

Sicilia: 12 milioni per l’alta formazione, Lagalla ‘Confido in ampia partecipazione’

l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla

Arrivano dalla Regione siciliana dodici milioni di euro per l’alta formazione, la ricerca e le specializzazioni post-laurea. “Finanziare l’alta formazione, coerentemente ai bisogni del sistema regionale, significa contrastare il costante esodo di giovani eccellenze siciliane e offrirgli la possibilità di rimanere in Sicilia, trovando nella nostra Regione le migliori opportunità di crescita professionale – afferma l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla – Confido nella più ampia partecipazione da parte degli atenei e degli enti di ricerca, dei giovani e delle aziende siciliane, affinché possano usufruire di tutte le opportunità oggi rese loro disponibili”. Quattro milioni sono stati stanziati per il nuovo bando, appena pubblicato, per l’apprendistato di terzo livello. Università, enti di ricerca, istituti tecnici Superiori e Afam potranno partecipare alla creazione di un catalogo dell’offerta formativa regionale per l’apprendistato di alta formazione e ricerca, rivolto a giovani studenti tra i 18 e i 29 anni in contratto di apprendistato, in fase di assunzione o intenzionati a compiere un percorso da apprendisti. A seguito della pubblicazione del catalogo, per la fruizione del corso prescelto, i ragazzi potranno avanzare la richiesta di un voucher formativo che verrà erogato all’ente presso cui si è deciso di svolgere la formazione e sarà utile alla copertura dei costi sostenuti fino ad un massimo di cinquemila euro per ogni annualità.

Commenti chiusi