| | letto 125 volte |

Si sblocca l’iter delle assunzioni, l’Assessorato regionale alla salute recepisce le istanze dell’Asp di Agrigento ed autorizza la selezione dei direttori di diverse strutture complesse

Primi, positivi effetti della recente approvazione della rete ospedaliera siciliana per l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento. L’Assessorato regionale alla salute, in riscontro ad una nota di richiesta di autorizzazione da parte della Direzione generale Asp dello scorso mese di febbraio, ha dato il via libera alle procedure di selezione per il conferimento degli incarichi di direzione di diverse strutture complesse. Si tratta delle importanti unità di “cardiologia con UTIC”,  “anestesia e rianimazione” e “medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza” presso gli ospedali di Agrigento e Sciacca. Nella nota di autorizzazione del dieci aprile scorso, a firma dell’assessore regionale alla salute Baldo Gucciardi, diretta al Direttore generale Asp, Salvatore Lucio Ficarra, si legge che: “preso atto del ruolo strategico delle strutture indicate, nonché della permanenza delle stesse nell’assetto organizzativo dell’Azienda, verificata la coerenza delle strutture con gli atti propedeutici alla rimodulazione della rete ospedaliera-territoriale della Regione Sicilia, si autorizza codesta Azienda, nell’ambito dell’autonomia organizzativa e gestionale, per come riconosciuta dal decreto legislativo 502/92, all’avvio delle procedure di selezione”.
Si tratta di un risultato fortemente atteso dall’Asp agrigentina e accolto con grande soddisfazione da parte della Direzione strategica aziendale. A questo punto l’Area gestione risorse umane potrà dare il via all’iter di reclutamento dei professionisti verificando la possibilità di copertura dei posti anche presso gli altri presìdi ospedalieri.

Tags: ,

Commenti chiusi