| | letto 43 volte |

Recupero e salvataggio di tre migranti sbarcati sugli scogli in località Monterosso del Comune di Siculiana

Si comunica che durante la scorsa notte la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle – Guardia Costiera  riceveva tramite centralino Carabinieri di Agrigento, notizia circa un presunto sbarco di tre migranti in località Torre di Monterosso del Comune di Siculiana, e che gli stessi migranti si trovavano in difficoltà bloccati sugli scogli.

Disposto l’immediato intervento della Motovedetta CP 819 che, giunta prontamente nella località in parola, era impossibilitata a raggiungere i migranti a causa della particolare orografia della zona di mare caratterizzata da bassi fondali e dalla presenza di scogli affioranti, difficile da raggiungere via terra a causa della impervietà del tratto di costa prospiciente.

Si è reso necessario l’intervento di un gommone navale d’ausilio in grado di facilitare il recupero.

Il dispositivo di soccorso è stato implementato con gommone della Sezione Operativa Navale della G.d.F. e motovedetta CP 765 che hanno provveduto al recupero in sicurezza di tre extracomunitari adulti (due uomini e una donna in stato di gravidanza) dagli scogli su gommone e successivamente trasbordati su motovedetta CP 819 per successivo trasferimento presso il Porto di Porto Empedocle.

Constatate nell’immediato le precarie condizioni di salute della donna in stato di gravidanza, si è provveduto ad allertare personale sanitario del 118 che ha inviato l’ambulanza in banchina al molo di approdo della motovedetta  CP 819 per il successivo trasferimento della donna gravida all’Ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento per ulteriori accertamenti. Gli altri migranti, in buone condizioni di salute,  sono stati  consegnati e messi a disposizione dell’autorità di P.S. per formalizzare l’identificazione e gli accertamenti di Polizia del caso.

Tags:

Commenti chiusi