| | letto 71 volte |

Rapine in villa nell’agrigentino, condannata banda di romeni

Condannati a Termini Imerese (Pa) alcuni componenti di una banda di rumeni che utilizzava le badanti come basiste per svaligiare case e ville di persone disabili. Quattro i romeni condannati dal giudice Angelo Piraino. La pena piu’ pesante – 4 anni di reclusione – e’ stata decisa per Costantin Stancu, 36 anni, considerato il capo del gruppo che aveva la propria base operativa nei quartieri Borgo Vecchio e Ballaro’ a Palermo. Dopo un lunga indagine, la polizia arresto’ nel giugno dell’anno scorso tredici persone tra cui due donne. Una trentina i colpi attribuiti alla banda e compiti nelle province di Palermo, Agrigento, Trapani e Messina. In casa di Constantin Ilioae, ora condannato pure a quattro anni, furono trovati orologi, televisori, telefonini. La sua compagna incinta aveva nascosto negli slip banconote per 6.500 euro.

Tags: ,

Commenti chiusi