| | letto 190 volte |

Ragazzo salvato da 2 cani

Alle ore 12.00 del 15 luglio scorso, sulla spiaggia libera di Alcamo Marina, due cani da Salvataggio della SICS si sono resi protagonisti del salvataggio di un ragazzo di 28 anni G.C. di Messina, ma residente a Palermo. Il ragazzo era in grave difficoltà a causa di un malore a circa 100 metri dalla riva le sue grida di aiuto hanno richiamato alcuni bagnanti che, a loro volta, si sono precipitati ad avvertire le Unità Cinofile della Scuola Italiana Cani Salvataggio che prestano servizio sulla stessa spiaggia poco più a nord. Gli operatori della SICS hanno raggiunto di corsa il luogo dell’incidente e hanno inviato i due cani da salvataggio in aiuto del giovane. La scena che si è presentata agli occhi dei bagnanti sembrava uscita dal famoso telefilm americano Baywatch e si è conclusa con un lieto fine, i due cani da salvataggio attraverso le speciali imbragature dotate di maniglie hanno sostenuto il giovane fino a riportarlo sano e salvo a riva, dove è stato soccorso senza la necessità di ricovero. Kyra e Teo, i nomi dei due eroi a 4 zampe, entrambi di razza Labrador. Da notare che Teo, 2 anni, era alla sua prima uscita operativa, ma grazie al suo addestramento è riuscito a lavorare in perfetta sinergia con la sua “collega” Kyra, portando a termine il salvataggio sotto gli sguardi attoniti dell’intera spiaggia.
La presenza delle Unità Cinofile SICS sulla spiaggia di Alcamo Marina è frutto di un accordo tra la Scuola Italiana cani Salvataggio e la locale Amministrazione Comunale, che prevede il dislocamento di 4 Unità Cinofile sui tratti di spiaggia libera di maggiore affluenza, si tratta di un importante contributo alla sicurezza balneare del territorio, coordinato direttamente dalla Capitaneria di Porto di Castellammare del Golfo. E’ importante sottolineare come nel caso dell’incidente di oggi la prevenzione e l’organizzazione dei soccorsi abbia dato i suoi frutti, l’amministrazione e la Guarda Costiera hanno correttamente individuato le zone maggiormente a rischio e rafforzato le capacità di intervento proprio attraverso l’impiego delle Unità Cinofile della Scuola Italiana cani Salvataggio che rappresenta un’eccellenza tutta italiana, dato che attraverso i suoi 350 operatori Cinofili è la più grande organizzazione mondiale ad occuparsi della formazione di cani da salvataggio nautico.
Per informazioni Scuola Italiana Cani Salvataggio 329.8004019
www.scuolacanisalvataggio.it

Commenti chiusi