| | letto 98 volte |

Racalmuto: il piano regolatore

Finalmente arrivano buone notizie per l’approvazione del Piano Regolatore di Racalmuto. Ci sono voluti trent’anni per adottarlo, tre anni per ottenere la Vas, la valutazione ambientale strategica, e il parere della sezione Urbanistica ad opera delle relative strutture dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente. Adesso con la firma del direttore generale la parola è passata al Cru, il Consiglio regionale Urbanistica, innanzi al quale si è svolta l’audizione del sindaco Emilio Messana accompagnato dal co-progettista, l’ingegnere Di Mino, il capo dell’Ufficio Tecnico, architetto Accursio Vinti, l’assessore Giuseppe Sole, i consiglieri comunali Luigi Romano e Angelo Di Vita. Durante l’audizione il primo cittadino ha illustrato alcuni punti, discussi durante l’ultimo Consiglio Comunale, come l’eliminazione di un parcheggio nella zona del Raffo, la previsione di un parcheggio dietro alla Villa Grisafi, e la richiesta di rivedere i margini della zona industriale per farla correre lungo i margini della statale 640, sollecitando l’attenzione dello stesso Cru, affinchè il paese di Leonardo Sciascia si doti di un nuovo Piano Regolatore, che punti soprattutto a far rivivere il centro storico, ormai in totale abbandono. Adesso il Cru ha novanta giorni per emettere il voto e trasmetterlo al Consiglio Comunale il quale, a sua volta, ha trenta giorni per le osservazioni e contro-deduzioni, e successivamente sarà l’Assessorato a dover emettere il decreto di approvazione. Abbiamo raggiunto telefonicamente il Sindaco Emilio Messana, che c’ha raccontato la giornata dell’audizione. L’intervista al sindaco Emilio Messana è in onda oggi al Videogiornale di Teleacras.

Commenti chiusi